• Home / CITTA / Reggio Calabria / Comunali Reggio Calabria, Davi: ‘Mi sono dovuto dimettere da San Luca, pur lavorando gratis’

    Comunali Reggio Calabria, Davi: ‘Mi sono dovuto dimettere da San Luca, pur lavorando gratis’

    Di seguito il comunicato diffuso da Klaus Davi, candidato a Sindaco di Reggio Calabria:

    “Io mi sono dovuto dimettere lavorando gratis per San Luca contattando
    ministri come l’on De Michelis , vice ministri come l’on Margiotta
    governatori, sindacalisti nazionali e autorità varie per aiutare San
    Luca e la Locride in tutti questi mesi come hanno scritto e documentato
    tutti giornali. Mi sono impegnato al massimo!. Ora a seguito di una
    legge capestro che impone le mie dimissioni da consigliere comnunale’,
    pena la non eleggibilità , ho dovuto lasciare. Mentre leggo che alcuni
    funzionari si “autoprorogano’ lo stipendio di 7000 euro al mese con la
    motivazione che siamo una massa di mafiosi. Proprio quei signori che
    hanno abbandonato questa terra in pieno lockdown adesso vogliono e
    ottengono la proroga…. Che dire ? This is Italy! “Lo ha dichiarato
    Klaus Davi. “Chiunque voglia aiutare la Calabria vogliono farlo fuori. O
    usando queste norme assurde o altri cavilli , o con altri mezzi o anche
    fisicamente. E qui la Ndrangheta non c’entra proprio nulla!.” “Tra
    l’altro questi signori io non li ho mai visti nella Locride. Dicono che
    siamo mafiosi che loro ci tutelano ma poi non mettono piede nei nostri
    territori . Che tristezza.”