• Home / CITTA / Reggio Calabria / Villa San Giovanni (RC), ripartite le attività ricreative nei centri estivi

    Villa San Giovanni (RC), ripartite le attività ricreative nei centri estivi

    Sono ripartite le attività ricreative, di animazione, di tutoraggio
    scolastico e accompagnamento alla lettura, che dopo i giorni previsti
    per le festività natalizie, hanno avuto uno stop per quelle pasquali a
    causa dell’emergenza relativa al Covid 19. Oggi, verificate le
    condizioni di svolgimento delle attività previste per il centro
    estivo, così come previsto dalle liee guida di cui all’allegato 8 al
    decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 11 giugno 2020 (in
    aggiornamento rispetto al precedente allegato 8 del Dpcm 17 maggio
    2020), è stato possibile riprendere il servizio per come da programma.
    Le attività previste hanno il fine di promuovere spazi di incontro e
    di socializzazione, per valorizzare le capacità extracurriculari dei
    bambini e per dare un aiuto concreto ai genitori che lavorano, durante
    la sospensione delle attività didattiche. Il servizio rivolto ai
    bambini di età compresa tra i 3 e i 10 anni, frequentanti l’Istituto
    Comprensivo Giovanni XXIII, per un numero complessivo di 28 bambini, ha
    luogo presso il plesso delle scuole elementari di Acciarello, anche
    grazie alla disponibilità della Dirigente Prof.ssa Teresa Marino, e si
    svolgerà fino al 7 agosto, per poi riprendere dal 24 agosto fino
    all’inizio della scuola. Il centro ricreativo prevede la
    predisposizione di attività e di laboratori multi-didattici quali
    tutoraggio scolastico, laboratori creativi e manuali, animazione alla
    lettura, attività motoria, sport e giochi, ecc. Per l’adesione al
    servizio è stato pubblicato un avviso a sportello dalla Dirigente dei
    Servizi Sociali e degli Affari Generali Avv. Maria Grazia Papasidero.
    “Anche quest’anno, – dichiara il Sindaco f.f. Maria Grazia Richichi
    – nonostante le difficoltà causate dall’emergenza Covid,
    l’amministrazione comunale ha rivolto la giusta attenzione alle
    esigenze dei bambini, che, così come permesso dalle attuali
    disposizioni normative, possono beneficiare di importanti momenti di
    aggregazione ed allo stesso tempo essere di grande sostegno alle
    famiglie che possono garantire ai loro figli servizi essenziali per la
    crescita e lo sviluppo socio-culturale”. Una importante iniziativa
    che fa intravedere una luce di speranza dopo il periodo di lockdown,
    anche in virtù della ripresa delle attività scolastiche nel prossimo
    settembre. E’ stato un periodo lungo e difficile e a pagarne
    maggiormente sono stati soprattutto i bambini che da un momento
    all’altro si sono visti privare dei propri spazi e della propria
    armonia. Ecco perché abbiamo puntato sulla riapertura di un centro che
    potesse garantire serenità, socializzazione e gioia per aiutarli a
    dimenticare quella che è stata una bruttissima esperienza. Massima
    attenzione comunque e controllo; vigileremo costantemente affinché
    vengano rispettate tutte le regole e le predisposizioni del Governo.
    Il Sindaco f.f.
    Maria Grazia Richichi