• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – Presentazione dei nuovi bandi del GAL BATIR

    Reggio Calabria – Presentazione dei nuovi bandi del GAL BATIR

    Area dello Stretto, Costa Viola e Piana di Gioia Tauro-Rosarno sono le zone in cui le imprese agricole e non solo, potranno beneficiare dei contributi al 50% per gli investimenti aziendali. Dei nuovi bandi del GAL BATIR,  per investimenti complessivi potenziali di 2,3 mln di euro, se ne parla mercoledì  8 luglio 2020 alle 17,00 presso l’auditorium del consorzio UniReggio a Reggio Calabria insieme ai tecnici del settore. Dopo i saluti del Presidente di UniReggio Paolo Ferrara e del Presidente del GAL BATIR Antonio Alvaro seguiranno gli interventi tecnici del direttore del Gal Batir Fortunato Cozzupoli e dell’agronomo Rosario Previtera, quindi sarà la volta degli approfondimenti anche con i rappresentanti delle associazioni di categoria presenti. Gli investimenti possibili riguardano le microfiliere in agricoltura e zootecnia, la trasformazione e commercializzazione di prodotti agricoli, l’agriturismo e la multifunzionalità nei 36 comuni dell’area Gal Batir. “E’ importante in un momento come questo, stare vicini alle aziende del territorio in maniera concreta ” sostiene il presidente del GAL BATIR Antonio Alvaro. “Sarà fondamentale produrre progetti di qualità” ribadisce Alvaro “considerando che i bandi dei GAL non sono assimilabili a mini-PSR, per cui non possono essere ammessi quei progetti riguardanti le filiere consolidate e finanziabili con altri fondi, ma riguardano iniziative e investimenti per microfiliere specifiche del territorio, di nicchia, tradizionali o innovative, come ad esempio i frutti rossi e nutraceutici, oppure il mandorlo, il ciliegio, il gelso, il melo, il nespolo e così via. Dal punto di vista della zootecnica prevediamo interventi sull’allevamento del suino nero. E’ evidente che sosteniamo filiere con un mercato di sbocco certo, proprio per valorizzare il sistema “prodotto-territorio” e aziende che puntino all’innovazione e, nel caso della trasformazione, anche alla commercializzazione e sviluppo dei prodotti. Riteniamo inoltre fondamentale sostenere e incrementare la multifunzionalità in agricoltura tramite gli investimenti delle aziende agricole per gli agriturismi, le fattorie didattiche, le fattorie sociali, i laboratori artigianali. Solo così potremo ripopolare le aree rurali e incentivare l’ingresso dei giovani in agricoltura”. I bandi scadranno il 30 luglio, salvo proroghe e sono disponibili sul sito del gal www.galbatir.it  già da fine giugno.