• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria, Nicola Paris si dimette da consigliere comunale

    Reggio Calabria, Nicola Paris si dimette da consigliere comunale

    Lettera da dimissione da Consigliere Comunale – Signor Sindaco, Signor Presidente, Signori Consiglieri,

    sono passati quasi sei anni da quel lontano 26 ottobre 2014 quando con ben 1016 voti di preferenza sono stato eletto consigliere al Comune di Reggio Calabria tra le fila del Centro Democratico, risultato che ha rappresentato per me una grandissima manifestazione di fiducia da parte degli elettori, oltre che un onore ed una forte chiamata al senso di responsabilità.

    Candidarsi a guidare una città vuol dire avere la propria città nel cuore, vuol dire amare e far crescere la propria comunità mettendo a disposizione il proprio tempo.

    Sono stati, infatti, anni intensi, ricchi di emozioni, anni in cui sono cresciuto professionalmente ed umanamente, anni che mi hanno consentito di maturare esperienze e maggiore consapevolezza dell’importanza di ricoprire ruoli istituzionali con passione e spirito di serviziopartecipando e contribuendo in prima persona alle grandi scelte amministrative.Sono stati,soprattutto, anni di confronto, di discussione anche accesa, ma sempre nell’interesse della cittadinanza e del territorio, durante i quali ho avuto la possibilità di conoscere le varie sfaccettature della città, dei suoi abitanti, delle diverse realtà istituzionali, culturali e sociali.

    Come non ricordare l’emozione da delegato alle “Festività Mariane”, un impegno ricco di responsabilità all’insegna della tradizione e dei valori religiosi, oltre che un importante momento di aggregazione sociale e di rilancio turistico.

    Ed ancora la bella esperienza da delegato ai “Grandi Eventi”, che mi ha visto coinvolto nella realizzazione di iniziative e manifestazioni in occasione delle ricorrenze cittadine e nella promozione di avvenimenti di rilievo partecipando in prima persona ai festeggiamenti svoltisi nei diversi quartieri periferici della città insieme alla gente nel ricordo delle tradizioni popolari.

    Grandi soddisfazioni, infine, ho ricevuto dall’incarico di delegato all’Edilizia Scolastica, esperienza che porterò nel cuore grazie ai sorrisi dei bambini che incontravo insieme ai loro genitori e agli insegnanti, non solo impegnati nel portare avanti il progetto educativo ma anche partecipi alla risoluzione delle problematiche edilizie.

    Il mio più grande orgoglio è stato quello di avere sempre ascoltatole istanze del territorio prospettando le possibili soluzioni,al servizio di unacomunità che mi ha supportato in questo cammino permeato da enormi responsabilità, dandomila forza per continuare nel mio mandato politico con grande entusiasmo e determinazionenon senza incontrare, a volte, grandi difficoltà nel raggiungere gli obiettivi prefissati.

     

    Durante questa importante esperienza politica, ho avuto l’onore di conoscere e lavorare afianco di professionisti apprezzandone non solo le competenze ma anche le grandi qualità umane a tal punto che, alla fine, siamo diventati amici.

    Ho cercato di svolgere al meglio il mio ruolo istituzionale animato da quella passione politica-civilee senso delle Istituzioni che mi hanno fatto comprendere quanto sia importante svolgere l’incarico di consigliere comunale con onore e gratificazione, ma che soprattutto ho assunto con onestà intellettuale, scrupolosità, spirito di servizio e rispetto, perché credo fermamente che chi fa politica debba innanzitutto ascoltare le istanze dei cittadini e farsene carico.

    Tuttavia, è arrivato il momento di concludere questa mia esperienza in Consiglio Comunale attraverso e grazie alla quale, oggi, ho il privilegio di sedere tra gli scranni della Regione essendo molto impegnativo rivestire entrambe le cariche viste le tante sfide che, ogni giorno, come Amministratori, dobbiamo affrontare.

    L’impegno assorbente di consigliere regionale non mi consentirebbe, infatti, di poter assolvere in maniera incisiva, così come ho sempre fatto,allemie funzionidi consigliere comunale, dato che credo fermamente nel valore e nell’importanza di tale ruolo rappresentando l’anello di congiunzione tra i cittadini e il Comune.

    La nostra comunità ha bisogno di politiche e di rappresentanti istituzionali capaci di fornire risposte ai cittadini, ascoltandone i loro bisogni e facendosi carico delle loro necessità.

    Le emozioni vissute in questi anni, pur tra tante difficoltà e qualche delusione, mi hanno dato la forza di proseguire il mio impegno in politica al servizio della gente.

    Abbiamo tutti davanti un cammino permeato di grande responsabilità, ciascuno nel proprio ruolo e ognuno con la propria funzione da svolgere, ma nella comunione di intenti e nell’adesione al comune sentire per il bene della collettività.

    Colgo l’occasione di ringraziare coloro che mi hanno permesso con il loro consenso di rappresentare la nostra terra in Consiglio Regionale e rinnovo la mia dedizionenell’affrontare i numerosi problemi che attanagliano la nostra Provincia e la nostra Regione operando sempre con umiltà e al servizio del bene comune.

    Auguro buon lavoro a chi subentrerà al mio posto in Consiglio Comunale, così come rivolgo gli auguri per una proficua e serena continuazione dell’attività amministrativa a tutti i rappresentanti di Palazzo San Giorgio a qualunque schieramento politico appartengano e con i quali ho condiviso nel corso del mio mandato questa bellissima, seppur impegnativa, esperienza amministrativa.

    On. Nicola Paris