• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Cimiteri sporchi ed abbandonati, i cittadini: “Rispettate i defunti e il nostro dolore”

    Reggio Calabria – Cimiteri sporchi ed abbandonati, i cittadini: “Rispettate i defunti e il nostro dolore”

    di Grazia Candido – “Ripulite i cimiteri e rispettate i nostri defunti ed il nostro dolore”.
    All’unisono i cittadini di Reggio Calabria chiedono all’Amministrazione Comunale di prendere urgenti provvedimenti perché, oramai da mesi, i cimiteri della città sono pieni di immondizia di ogni genere e, qualche settimana fa,  proprio al camposanto di Condera alcuni piromani hanno incendiato dei cassonetti.

    Effettivamente, in qualsiasi cimitero si entri, la situazione è sempre la stessa: cumuli di immondizia sparsi ovunque, erbacce, bidoni pieni di fiori secchi, cuscini e corone appassite e, soprattutto, buste di spazzatura che qualche furbetto lascia indisturbato dentro i cestini.
    “E’ una vergogna, abbiamo camposanti sporchi e abbandonati all’incuria – tuona un residente del quartiere di Modena che, ogni mattina, va a trovare la figlia prematuramente scomparsa – Serve un urgente intervento di pulizia e bonifica di questo sito e di tutti quelli sparsi in città. Le condizioni in cui i nostri amati cari riposano in pace sono drammatiche e la negligenza e la mancanza dell’adeguata manutenzione è evidente ad ogni passo. Ora basta con le parole, gli amministratori devono compiere fatti concreti. Vogliamo più ordine, più pulizia, più decoro”.
    Quello che vediamo con i nostri occhi e che, soprattutto, ci raccontano le persone che incontriamo, non è accettabile ma quello che fa più rabbia è che ci siano incivili che, quotidianamente, depositano buste di rifiuti all’interno dei cassonetti dediti alla raccolta di fiori secchi ed erbacce.
    “Purtroppo non vi è alcuna vigilanza all’interno di questi posti e molti entrano a gettare sacchi di spazzatura – aggiunge disgustata una signora – Sono 30 anni che, purtroppo, vengo ogni giorno a portare un bacio ed un fiore ai miei cari ma mai come oggi, ho visto tutto questo scempio. Al sindaco chiediamo che oltre agli interventi straordinari, faccia anche controlli sistematici sull’attività di manutenzione ordinaria che deve essere in linea con il decoro e il rispetto che questi luoghi richiedono. E, soprattutto, pretendiamo più attenzione per i nostri cari e le loro famiglie. Questi posti si sono trasformati da luoghi di preghiera a luoghi di orrore”.
    Le foto scattate tra i loculi mostrano cestini pieni di fiori ormai putrefatti accumulati uno sull’altro all’interno di contenitori colmi ma non possono far sentire l’odore nauseabondo che emanano alcune buste nascoste tra i rifiuti. Come è facile immaginare, quello della cura del cimitero è un tema sempre in grado di toccare la sensibilità di chi in quel posto ha gli affetti più cari. Proviamo a metterci tutti una mano sulla coscienza e a ridare alla nostra Reggio ciò che veramente merita. Sicuramente, non questo scempio.