• Home / In evidenza / Il nuovo esilarante video di Gennaro Calabrese: “2020: Reggio vs. Mundizza”

    Il nuovo esilarante video di Gennaro Calabrese: “2020: Reggio vs. Mundizza”

    di Grazia Candido –  La sua ironia si insinua silenziosa e riesce a toccare anche le coscienze più ostinate scardinando ciò che non riteniamo giusto e con occhio sicuro ci svela lo storto, l’assurdo, il vano dell’esistenza. L’attore e comico Gennaro Calabrese riscende di nuovo in campo per la sua amata Reggio e lo fa questa volta, con un video esilarante dal titolo “2020: Reggio vs. Mundizza” riprendendo la scena della nota pellicola “La caduta – Gli ultimi giorni di Hitler”.

    Un modo semplice e diretto per sensibilizzare le coscienze di chi amministra e di chi, quotidianamente deturpa l’ambiente ma anche, per contestare il delicatissimo periodo che la città dello Stretto sta affrontando da mesi a causa della mancata raccolta e smaltimento di rifiuti sparsi nelle periferie.
    “L’unico modo per aiutare Reggio è denunciare ciò che non va e con l’ironia, una forte garanzia di libertà, possiamo affrontare tematiche sociali che penalizzano il nostro bel territorio – afferma l’attore Calabrese –  La satira ci consente di partecipare al disagio di una comunità affossata dai rifiuti, da discariche a cielo aperto create da irresponsabili che non comprendono il danno che fanno a loro stessi e alla città. La scena ripresa dal film è stata spesso sfruttata in situazioni del genere con divertenti doppiaggi di noti attori e, quel quartier generale, mi ha ispirato per mettere in evidenza da un lato le difficoltà della azienda dedita alla raccolta rifiuti e dall’altra, le problematiche di un Comune che non riesce a risolvere questo atavico problema. Hitler e gli altri personaggi non centrano nulla con chi ci rappresenta, né il mio doppiaggio vuole essere un paragone politico”.
    Il noto imitatore reggino ci tiene anche a precisare che il titolo del film “La caduta non deve essere inteso come un augurio al sindaco di Reggio ma sta ad indicare una chiara caduta della città perché le immagini di tutta questa immondizia per strada trasmesse sui network italiani è, sicuramente, la caduta di bellezza di una comunità, di una Regione del Sud che meriterebbe ben altro”.
    “Vedere tutti questi cumuli di rifiuti è una offesa per la nostra Reggio – continua Calabrese –  Nel video, ho inserito voci storiche, cavalli di battaglia di personaggi che fanno parte del nostro quotidiano come il primo cittadino nei panni di Hitler”.
    Ma come vede la situazione a Reggio l’attore da anni “adottato” dalla Capitale?
    “Mi puzza – ride sornione Calabrese – Nel 2020, trovarsi ancora in queste condizioni vuol dire che c’è qualcosa che non va, c’è qualcuno che non sta facendo bene il suo dovere, c’è qualche mancanza grossa e bisogna capire dove sta il problema. Non riesco a comprendere perché quando si tratta di aiutare la Calabria ci sono sempre tante resistenze e tantissimi scontri. Non vorrei mai che una situazione del genere venisse utilizzata come pretesto per farne una questione politica. Ma perché non c’è la sensibilità degli uomini di destra e di sinistra di riunirsi tutti insieme per un unico obiettivo: lavorare per far tornare a vivere e splendere Reggio. Credo sia arrivato il momento di reagire ma per farlo, ogni individuo che amministra deve rinunciare ad interessi personali. Io amo Reggio e tu?”.

    Guarda il video

    2020: Reggio vs. Mundizza.

    👉 Riuscira' il Comune a risolvere il problema dell'Immondizia a Reggio?✅ Ecco il piano.

    Pubblicato da Gennaro Calabrese su Venerdì 26 giugno 2020