• Home / CALABRIA / Gambarie – Consegnati i lavori di realizzazione di attività ludico sportive connesse agli impianti di risalita della stazione sciistica

    Gambarie – Consegnati i lavori di realizzazione di attività ludico sportive connesse agli impianti di risalita della stazione sciistica

    Nei giorni scorsi sono stati consegnati i lavori si realizzazione di nuove attività ludico sportive connesse agli impianti di risalita della stazione sciistica di Gambarie.

    Il progetto è stato realizzatodall’Arch. Sebastiano Giovanni Crucitti, dello studio Crucitti Architetti associati. I lavori dureranno per 150 giorni, entro il 10 ottobre, giusto in tempo per la prossima, speriamo più fortunata, stagione sciistica.

    L’Amministrazione Comunale di Santo Stefano in Aspromonte, nell’intento di implementare sempre di più il comprensorio dedicato all’attività sciistica di Gambarie d’Aspromonte, affinché possa essere a servizio della collettività non soltanto nei periodi invernali, intende avviare un intervento per la realizzazione di un complesso sportivo destinato alla pratica del Paintball e del Lasertag, alla realizzazione di un’area destinata alla pratica del Bob estivo su erba, dell’implementazione del Bike Park con nuovi percorsi e con lo sviluppo di alcuni percorsi esistenti, e di alcuni punti di osservazione panoramici. La volontà dell’Amministrazione Comunale è quella di ampliare l’offerta ricreativa e ricettiva del Comprensorio di Gambarie d’Aspromonte, offrendo in maniera continuativa a cittadini e turisti l’uso della Seggiovia per tutto l’arco dell’anno e non solo per il periodo invernale.

    Info point

    Nelle adiacenze della pizzeria Husky sarà installato un punto informazioni che servirà tutto il comprensorio sciistico, da questo punto sarà possibile acqui noleggiare attrezzature ed acquistare pacchetti per i turisti.

    Bob su erba

    Superficie del percorso: mq 1.710,97 Lunghezza del percorso: ml 216,60 Profondità media del percorso: ml 8,00 Dislivello: ml 28,00 Target di età: da 6 anni – senza limiti di età Saranno presenti 15 bob su ruote idonei per la discesa su pendii erbosi. La guida sarà semplice, con l’oscillazione del corpo si consente di direzione il bob lungo il tracciato, sistema a doppia frenata. L’area destinata al bob sarà delimitata dal resto della passeggiata e sarà esclusivamente adoperata per il bob.

    Campo polivalente (paintball-lasertag)

    Lungo il tracciato della pista nord, immerso nel bosco, si troverà il primo campo polivalente per paintball e lasertag del Parco Nazionale dell’Aspromonte. All’interno di una zona opportunamente delimitata, grandi e bambini potranno giocare a colpi di vernice! Superficie del campo mq 4756,90 Numero di ostacoli 16 Dislivello del campo 12,00 ml Il Paintball è un gioco inventato nel 1976 in America, nel New Hampshire, usando una pistola a vernice per contrassegnare gli alberi. Subito diventò virale negli States, dopo coinvolse tutto il globo occidentale sopratutto. Il Paintball è uno sport praticato attraverso dei “fucili” denominati Marcatori che funzionando ad aria compressa con pressione inferiore a 200 bar. Il Marcatore ha in dotazione un contenitore delle cosiddette paintballs, delle sfere prodotte solo da enti certificati contenenti amido di mais e perciò completamente biodegradabili e atossiche. Lo scopo del gioco è quello di “marcare” con la vernice l’avversario attraverso diverse modalità, a seconda dell’ambiente e della tipologia di campo su cui si gioca. L’evoluzione del Paintball divenne il Laser Tag. Dapprima utilizzato solo come addestramento militare, il Laser Tag utilizza una attrezzatura che riproduce fedelmente le armi del mondo reale. La differenza con il Paintball consiste nel fatto che il laser tag utilizza marcatori a raggi infrarossi, quindi è più sicuro visto che il marcatore laser non esplode nessun tipo di proiettile.

    La zona sportiva sarà fornita di un blocco spogliatoio e servizi igienici per gli utenti, suddivisi per sesso, e sarà presente anche

     

    Parete da arrampicata

    Nella zona relax del campo da paintball sarà installata una parete da arrampicata autoportante con diversi pannelli, a seconda della difficoltà. Alla base della parete sarà installato un pavimento antitrauma per poter giocare in piena sicurezza. Dimensioni della parete: Lunghezza ml 8,80 Altezza ml 3,30 Superficie arrampicata mq 58,08 Numero di appoggi 350

    Punto panoramico Monte Scirocco

    Lungo il percorso della pista da sci, sia durante il periodo estivo che in quello invernale saranno installate delle pedane in legno, coerenti con le essenze del luogo e senza alterare il contesto paesaggistico e naturalistico. Le pedane creeranno dei nuovi landmark per il comprensorio sciistico di Gambarie D’Aspromonte e, attraverso dei binocoli panoramici, si potranno osservare meglio le coste e le isole dalle alture dell’Aspromonte, tra i pochi luoghi al mondo dove sciando si può scorgere il mare. La prima pedana sarà in prossimità della stazione di discesa Monte Scirocco della funivia a circa 1653,80 mt s.l.m. Pagina

    Punto panoramico Puntone Ripetitore

    Lungo il percorso della pista da sci, sia durante il periodo estivo che in quello invernale saranno installate delle pedane in legno, coerenti con le essenze del luogo e senza alterare il contesto paesaggistico e naturalistico. Le pedane creeranno dei nuovi landmark per il comprensorio sciistico di Gambarie D’Aspromonte e, attraverso dei binocoli panoramici, si potranno osservare meglio le coste e le isole dalle alture dell’Aspromonte, tra i pochi luoghi al mondo dove sciando si può scorgere il mare. La seconda pedana sarà in prossimità della stazione di discesa Puntone Ripetitore, in cima alla della funivia a circa 1759,60 mt s.l.m.

    L’amministrazione ha avviato un progetto audace, che riqualificherà una superficie d’intervento di oltre mq 6723,00 lungo tutto il comprensorio sciistico, dalla cima fino a valle. Saranno create nuove attrattive che potranno essere utilizzate durante tutte le stagione, sia durante la stagione sciistica che in quella estiva.