• Home / CITTA / Reggio Calabria / La Regione Calabria ha autorizzato il Centro di Procreazione Medicalmente Assistita presso la Casa della Salute di Scilla

    La Regione Calabria ha autorizzato il Centro di Procreazione Medicalmente Assistita presso la Casa della Salute di Scilla

    Con la pubblicazione del DCA n. B0 del 14.05.2020 Ia Regione Calabria ha finalmente autorizzato il Centro di Procreazione Medicalmente Assistita per l’erogazione di prestazioni di I’ livello, presso la Casa della Salute di Scilla. Il DCA di fatto sancisce quanto già deÌiberato dalla Commissione Straordinaria in dara 2110U2020 su proposta del Direttore Sanitario Aziendale Dott. Antonio Bray per Ie prestazioni PMA di Io livello (inseminazione intrauterina) aperte ai cittadini dell’ASP di Reggio Calabria che troveranno soluzione di prossimità ed alta specializzazione presso il Centro di
    Scilla.
    L’apenura del Centro in ambito pubblico è parte integrante della rete specialistica deputata all’erogazione di prestazioni di PMA sul territorio regionale per 1e coppie infertili che spesso vengono assistite in strutture extraregionali con notevoli disagi economici e psicologici.
    Presso il Centro di PMA della Casa della Salute di SciÌla diretto daì Dott. Francesco Sarica, Specialista in Ginecologia ed Ostetricia e Dottore di Ricerca in Fisiopatologia della Riproduzione, potranno accedere alle prestazioni Ie coppie in cui la donna non abbia ancora compiuto il 43″ anno di età al momento della esecuzione della tecnica per un numero di quattro tentativi secondo le modalità stabilite dalla legge n. 40 del 19 febbraio 2004 ” Norme in materia di Procreazione Medicalmente Assistita”.
    L’istituzione del PMA di Scilla sarà uffìcializzata dall’lstituto Superiore della Sanità e inserita nel l’ elenco nazionale del le strutture aulorizzate.

     

    La Commissione Straordinaria
    Meloni – Ippolito – Giordano