• Home / CITTA / Reggio Calabria / Posti di Terapia Intensiva: il Pd reggino chiede a Santelli operazione verità

    Posti di Terapia Intensiva: il Pd reggino chiede a Santelli operazione verità

    Sul diritto alla salute non si arretra di un millimetro ed è per questo che chiediamo al Presidente della giunta regionale della Calabria Jole Santelli chiarezza rispetto a quella che è la rete delle infrastrutture ospedaliere nella nostra Regione ed il corretto utilizzo delle risorse ad affermarlo sono il Capogruppo del Pd a Palazzo San Giorgio  e Componente della Direzione Nazionale Antonino Castorina ed i Consiglieri Comunali Paola Serranò, Mimmo Martino, Nancy Iachino, Enzo Marra e Rocco Albanese.

    Il Sindaco Giuseppe Falcomatà-  proseguono gli esponenti del Pd-  ha parlato di fondi stanziati dalla Banca d’italia per la realizzazione di posti in terapia intensiva per la Calabria, circa 75 unità,  di cui però non ci è dato sapere la localizzazione.

    I cittadini di Reggio Calabria hanno il diritto di  sapere se una parte delle risorse stanziata dalla Banca d’Italia saranno destinati a Reggio Calabria ;  i cittadini di Reggio Calabria  hanno il diritto di sapere il motivo per il quale la Regione Calabria ha pensato di censurare le comunicazioni del Gom e chiediamo ancora notizia sulle somme erogate all’ex Provincia di Reggio Calabria nel 2010  che ammontano a circa 138.232,53 euro, oggi chieste indietro dalla Regione, al fine di essere assegnate sempre per il territorio di Reggio Calabria  per ospitare in B&B quei sanitari del Grande ospedale metropolitano che non volessero tornare a casa, dalle proprie famiglie, per evitare possibili contagi da coronavirus“ queste le dichiarazioni dei Consiglieri Comunali del Partito Democratico di Reggio Calabria.

    Che fine hanno fatto i consiglieri regionali di maggioranza fedeli alla Santelli rispetto ai danni che si stanno perpetuando contro Reggio Calabria ed i suoi cittadini  si chiedono gli esponenti del Pd che rilanciano “ Serve un cambio di passo necessario per affrontare l’emergenza Covid 19 e comprendere al meglio che c’e’ nella sanità in Calabria un materiale umano e professionale altamente qualificato da valorizzare e supportare con azioni concrete e risorse, serve un operazione verità ! “