• Home / CITTA / Reggio Calabria / Pd, questione rifiuti. : ” Regione metta a disposizione conferimenti regolari, in piena pandemia non si scherza sulla salute delle persone”

    Pd, questione rifiuti. : ” Regione metta a disposizione conferimenti regolari, in piena pandemia non si scherza sulla salute delle persone”

    ” Passano i giorni  ma lo stato di emergenza rifiuti ed il business che da esso ne deriva prosegue inesorabile ed a pagarne le conseguenze sono gli onesti cittadini che devono subire gli umori di chi evidentemente non ha cuore la nostra Città Metropolitana” a dichiararlo sono il Capogruppo e componente della Direzione Nazionale del Pd Antonino Castorina ed i Consiglieri Comunali del Gruppo Consiliare Rocco Albanese, Nancy Iachino, Paola Serranò, Mimmo Martino ed Enzo Marra.

    E’ assurdo e svilente  che, in una fase di emergenza come quella che vive la Calabria, le istituzioni territoriali debbano continuare a lottare per ottenere lo sblocco dei conferimenti di qualche tonnellata di rifiuti presso gli impianti regionali proseguono gli esponenti del Pd.

    Finalmente dopo varie interlocuzioni ed un azione di mediazione importante portata avanti dal Sindaco Giuseppe Falcomatà e dai delegati all’ambiente Armando Neri e Nino Nocera sul ritiro dell’organico la situazione è temporaneamente sbloccata ma la reale sfida che attende il nostro territorio sulla enorme questione ambientale riguarda la necessità di superare la condizione di precarietà portando la regione a mettere a disposizione dei Comuni conferimenti regolari. questo secondo gli esponenti del Pd di Reggio Calabria a Palazzo San Giorgio.

    Già in queste ore come chiesto da grande parte della cittadinanza si sta procedendo – annunciano gli esponenti del PD –  alla raccolta del pregresso, ma ora è necessario un cambio di passo ed un impegno solenne da parte della regione Calabria nel  mettere mano alla filiera dei rifiuti altrimenti le difficoltà si riproporranno a stretto giro.

    Ci appelliamo al Capitano Ultimo che guida il settore ambiente nella regione Calabria affermano gli esponenti del Pd  nel chiedere alla Regione di mettere a disposizione dei Comuni conferimenti illimitati, per evitare ai  cittadini di pagare con la salute e con i propri soldi le falle di un sistema pensato e realizzato per creare problemi e non per risolverli

    I nostri cittadini devono sapere la verità su quello che è successo nel comparto ambiente in città dichiarano gli esponenti del Pd

    “Per due settimane non è stato possibile conferire la frazione organica all’impianto di Vazzano  e questo ha causato i ritardi nella  raccolta differenziata , E’ una condizione assurda e paradossale. Dopo vari incontri con la società privata che gestisce l’impianto di interesse regionale, l’amministrazione Falcomatà  ha otttenuto lo sblocco del conferimento di circa 40 tonnellate, consentendo ai camion di Avr di svuotarsi e di ricominciare immediatamente la raccolta. Da subito quindi si procederà alla raccolta dell’arretrato e ci metteremo a regime nel ciclo ordinario della raccolta dei rifiuti”.

    La salute pubblica e le tematiche ambientali sono prioritarie per noi tutti concludono gli esponenti del Pd che rincarano la dose : ” Chiediamo al Presidente della Regione ed ai silenti consiglieri regionali di maggioranza di Palazzo Campanella un impegno concerto rispetto alle problematiche relative alla  impossibilità di conferire regolarmente presso gli impianti regionali , almeno su questo venga fatto qualcosa e subito ! ”