• Home / CITTA / Reggio Calabria / Motta San Giovanni: già dalla prossima settimana i cittadini potranno spendere i buoni emessi per l’emergenza Coronavirus

    Motta San Giovanni: già dalla prossima settimana i cittadini potranno spendere i buoni emessi per l’emergenza Coronavirus

    “Le famiglie del nostro comune, che più di altre si trovano in difficoltà economica e sociale a causa del Coronavirus, potranno spendere il loro buono spesa già la prossima settimana. Nonostante siano già tantissime le richieste presentate, gli uffici stanno protocollando i documenti, lavorando le pratiche e caricando a sistema le dichiarazioni per la determinazione degli importi”.

    È quanto dichiara il sindaco di Motta San Giovanni Giovanni Verduci a conclusione di una riunione tenuta in videoconferenza con gli assessori e i responsabili di settore per verificare le procedure adottate, organizzare al meglio gli uffici e pianificare la consegna ai beneficiari dei buoni spesa cartacei già in stampa.

    “Rispettando le norme comportamentali dettate per limitare la diffusione del virus – continua il sindaco – e garantendo la massima sicurezza per i volontari, gli addetti comunali e i nostri concittadini, siamo presenti su tutto il territorio. Oltre che tramite email, le richieste possono essere infatti consegnate presso le sedi comunali in piazza della Municipalità a Motta e in piazza degli Eroi a Lazzaro. A Serro Valanidi i modelli possono essere ritirati presso le attività commerciali del luogo, mentre il delegato di zona Francesco Gullì si è reso disponibile a raccogliere e trasferire al Comune tutte le richieste”.

    “Grazie all’impegno degli assessori e dei consiglieri – prosegue il primo cittadino – registriamo anche una significativa adesione da parte delle attività commerciali, tanto grande quanto piccola distribuzione, e delle farmacie che hanno già manifestato la volontà di sottoscrivere il “Patto di solidarietà”. Molti di loro, inoltre, hanno annunciato l’intenzione di adottare ulteriori iniziative per favorire e promuovere la spesa, magari riconoscendo un ulteriore sconto sui beni acquistati con i buoni”.

    “Sono sicuro – evidenzia Verduci – che le famiglie del nostro territorio sapranno essere ancora una volta responsabili. Volendo fare il più in fretta possibile, vista lo stato di disagio diffuso, e volendo allargare la platea di riferimento, abbiamo pubblicato un avviso poco restrittivo confidando nel fatto che solo chi ha realmente bisogno presenterà la domanda mettendo così in atto quella solidarietà sociale tanto necessaria nei momenti di crisi”.

    “Entro il prossimo mercoledì – conclude il sindaco di Motta San Giovanni – tutte le richieste saranno esaminate, i buoni spesa saranno subito disponibili e la quantificazione del loro valore sarà fatta privilegiando le fasce più deboli, tenendo conto dello stato di povertà assoluta di ogni nucleo familiare, calcolato secondo i parametri Istat del reddito e del numero dei componenti”.