• Home / Primo piano / Coronavirus Reggio Calabria – Falcomatà: ‘A Reggio Calabria zero contagiati ieri, chiedo chiarezza alla Protezione Civile e il numero totale non ci basta più”

    Coronavirus Reggio Calabria – Falcomatà: ‘A Reggio Calabria zero contagiati ieri, chiedo chiarezza alla Protezione Civile e il numero totale non ci basta più”

    Tocca Giuseppe Falcomatà fare chiarezza sulla questione numeri del contagio nella Città Metropolitana di Reggio Calabria.

    Diversi enti avevano dato numeri discordanti. “I dati  – ricorda il Sindaco – vedevano 15 casi in più nella città di Reggio Calabria e che venivano smentiti dai bollettini di Asp e Gom che avevano casi segnalati zero rispetto al numero dei tamponi”.

    Il primo cittadino metropolitano ha rivelato di essersi confrontato con i vertici di Gom e Asp che si occupano concretamente dell’opera diagnostica.  Il dato di fatto emerso è stato uno: “Rispetto agli oltre 220 tamponi fatti a Reggio Calabrai mi confermavano il dato di zero contagiati”.

    Ad essersi sbagliato è stato perciò chi chi si occupa di raccogliere i dati:”Chiedo chiarezza alla Protezione Civile Regionale. Non si può gettare nel panico e nello sconforto un intero popolo che legge la notizia della giornata con il picco massimo dei contagi e poi vede che questa notizia viene puntualmente smentita”.

    Quasi tutte le regioni propongono un bollettino, anche attraverso le Asp, in cui vengono dati i numeri del contagio Comune per  Comune.

    A Reggio ciò non avviene.  Falcomatà, perciò, rivela quale è adesso il bisogno: “Abbiamo bisogno di capire in quali comuni risiedono i nuovi contagiati. Un dato di 10 contagiati nella città di Reggio Calabria potrebbe significare tutto o nulla. Dieci in un solo comune potrebbero essere sintomo di un focolaio, dieci distribuiti nei 97 comuni sono un dato prossimo allo zero. Non ci basta più sapere quanti sono, ma anche come sono dislocati. Come avviene già nelle altre regioni”.