• Home / CITTA / Reggio Calabria / Coronavirus, il Comune di Motta San Giovanni trasferisce le gare d’appalto online

    Coronavirus, il Comune di Motta San Giovanni trasferisce le gare d’appalto online

    “In questo momento di difficoltà, in cui tutto sembra sospeso a causa delle misure restrittive anti-contagio, poter mandare avanti le procedure di gara è davvero molto importante”, così l’ingegnere Giovanna Chila, dell’Ufficio Tecnico del Comune di Motta San Giovanni (RC). L’emergenza sanitaria attualmente in corso in Italia, infatti, rischiava di veder paralizzato l’intero settore degli appalti pubblici, problema risolto grazie allo strumento del seggio telematico che ASMEL, l’associazione di Comuni con oltre 3mila enti locali soci in tutta la Penisola, ha messo gratuitamente a disposizione di tutte le stazioni appaltanti, anche non associate. “I tempi rapidi e la facilità di utilizzo della piattaforma hanno garantito l’efficiente avanzamento delle procedure di gara – continua Chila –. Procedure tra l’altro molto importanti perché riguardano gare per la messa in sicurezza di tre edifici scolastici, un centro sociale e di aree in frana del Comune”.

    Una modalità che ASMEL porta avanti già da un anno, ben prima dunque dell’emergenza coronavirus, ma che oggi si rivela in tutta la sua utilità e proprio per questo sono molti i Comuni che ne stanno facendo richiesta.

    La seduta virtuale è conforme all’art. 77, comma 2, del d.lgs. n. 50/2016, secondo cui la Commissione può lavorare a distanza con procedure telematiche che salvaguardino la riservatezza delle comunicazioni. Un progetto avanguardistico che ha consentito alla Centrale di Committenza Asmecomm di essere premiata dall’EIPA (Istituto Europeo della Pubblica Amministrazione) e dalla Commissione Europea con il “Best Practice Certificate”, come migliore soluzione sul fronte della innovazione e digitalizzazione della PA.

    In questa fase d’emergenza, per affiancare e supportare gli enti locali, la rete ASMEL si è attivata non solo con lo strumento del seggio telematico, ma anche fornendo gratuitamente a tutti gli enti locali del Paese una piattaforma per i video-collegamenti utili per convocare a distanza giunte, consigli comunali e riunioni istituzionali; guide operative per completare le procedure di attivazione dello smart-working e anche un ampio archivio di ordinanze sindacali in fac-simile per velocizzare il lavoro degli amministratori locali.