• Home / Primo piano / Aeroporto dello Stretto, Falcomatà: “Sacal non ha liquidità e voli Alitalia non prenotabili”
    aeroporto-scalo-rc

    Aeroporto dello Stretto, Falcomatà: “Sacal non ha liquidità e voli Alitalia non prenotabili”

    “Ho il timore che il nostro aeroporto possa continuare ad essere chiuso anche quando inizierà la fase 2. Sacal  ha comunicato di non avere la liquidità necessaria per anticipare il pagamento della cassa integrazione per i propri dipendenti. E’ una cosa gravissima, una emergenza nell’emergenza, che va risolta immediatamente – ha affermato il primo cittadino durante una diretta facebook.

    “Alitalia ha messo in cassa integrazione i dipendenti su Reggio e, ad oggi, sperando che questo non significhi nulla, è impossibile  prenotare voli da e per Reggio Calabria per la sessione estiva e autunnale, nella quale dovrebbe iniziare la fase 2. Su Alitalia ci sono le attività di questa newco e  il Governo sta lavorando su questo, ma le risposte la città le pretende da una società che gestisce l’aeroporto e che ne beneficia da parte della Città metropolitana di 250 mila euro annui per il marketing territoriale e di risorse che devono essere utilizzare per gestire l’aeroporto e per migliorare l’offerta dei voli per la nostra città, creando qualcosa di meglio di quanto fatto, purtroppo, finora. Bisogna assumersi le proprie responsabilità”.