• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria – La Giunta comunale delibera l’applicazione diffusa del lavoro agile per i dipendenti

    Reggio Calabria – La Giunta comunale delibera l’applicazione diffusa del lavoro agile per i dipendenti

    Sollecitato dall’emergenza Covid-19 a seguito delle nuove misure per il contenimento e il contrasto del diffondersi del virussull’intero territorio nazionale, il Comune di Reggio Calabriaha predisposto l’applicazione del modello di  Lavoro Agile in emergenza a favore di tutti i dipendenti.

    Questa mattina la Giunta comunale guidata dal sindaco Falcomatà, su proposta dell’assessore alle risorse umane Armando Neri ha deliberato l’applicazione dello smartworking/lavoro agile alla generalità dei settori comunali senza vincoli di quota di personaleper un massimo di 4 giornate settimanali.

    Presso il Comune di Reggio Calabria era già in corso da pochi mesi la sperimentazione di lavoro agile attuata sotto l’egida del Ministero della Funzione Pubblica.

    L’attuale provvedimento di giunta, fortemente caldeggiato dal sindaco Falcomatà ancheper  i dipendenti della Città Metropolitana ha accelerato la sua diffusionenei numeri e per gli ambiti di applicazione.

    Gli elementi essenziali del lavoro agile si fondano sulla adesione del lavoratore e sulla  responsabilizzazionedei risultati.

    Il lavoratoreagile ha infatti come parametro non il monte orario ma il raggiungimento di obiettivi quotidiani.  Predispone un piano di lavoro con indicatori che ne attestano il raggiungimento, potendo operare da una sede di lavoro diversa da quella istituzionale.

    “Lo smartworking segna un cambiamento culturale importante –afferma l’assessore Armando Neri–  di cui soprattutto l’Amministrazionecomunale ha assoluta necessità”.

    “Attraverso il lavoro agile possiamo imparare a lavorare per processi- continua Neri- il lavoro agile era già in atto in via sperimentale, ma a seguitodell’emergenza sanitaria lo abbiamo esteso a diversi settori comunali e all’intera platea di dipendenti a cui è applicabile”.

    I dipendenti vi potranno aderire, per il tempo dell’emergenza, facendo istanza e predisponendo un piano di lavoro concordato con i propri dirigenti.

    “Mi auguro – conclude Neri –  che questa misura venga apprezzata come una possibilità che consenta di trasformare un momento di crisi in una opportunità di crescita, all’insegna del senso di responsabilità e impegno, adatta a contenere la diffusione del virus che finalizzata al miglioramento della qualità del lavoro”.

    Il vice sindaco infine ringrazia i dipendenti che stanno garantendo i servizi comunali essenziali.“Sono grato ai lavoratori che continuano a fare front office e operano in strada seppure nelle modalità consentite. Oggi si sono concluse le operazioni di sanificazione di tutti gli uffici, da domani saranno avviate quelle sulle strade comunali  a partire dal quartiere Gallico e procedendo per tutto il territorio comunale”.