• Home / CALABRIA / Reggio Calabria – Il Piria risponde all’emergenza Coronavirus

    Reggio Calabria – Il Piria risponde all’emergenza Coronavirus

    È ormai nota la notizia della chiusura delle scuole a livello nazionale e in via precauzionale a causa dell’emergenza del coronavirus. L’Italia sembra doversi fermare e proprio per questo l’Ite Piria di Reggio Calabria vuole dare il suo contributo attraverso la didattica a distanza.

    “Siamo pronti a fronteggiare l’emergenza in corso, – ha dichiarato la dirigente Anna Rita Galletta – in modo tale da non abbandonare i ragazzi e proseguire facilmente con la didattica online. I nostri docenti, – ha aggiunto – hanno provveduto già da tempo a registrarsi sulla piattaforma G Suite, dotati di un proprio account che permetterà loro di potersi relazionare con i ragazzi tramite azione digitale”.

    G suite for Education è infatti una suite di app Google realizzata appositamente per le scuole, grazie alla quale gli insegnanti possono creare occasioni di apprendimento e monitorare i progressi di uno studente per migliorarne il rendimento.

     

    Risale ad un anno fa l’accreditamento a Google America da parte della scuola che ha portato all’attivazione dei servizi GSuite for Education per ciascun membro della comunità scolastica, che da allora può usufruiredei servizi business “Google empowered”.

    Non solo. L’animatore digitale Alfredo Pudano, membro dell’equipe formativa ministeriale sul PNSD (Piano nazionale scolastico digitale), aggiunge inoltre che “l’istituto Piria si rende disponibile ad ospitare sulla propria piattaforma didattica Google Suite For Education, annoverata tra quelle suggerite dal Ministero, tutte le istituzioni scolastiche del territorio che ne vogliano usufruire, in attesa di permettere a ciascuna scuola di dotarsi degli strumenti per poter operare in autonomia”.

    In tal senso il professore Pudano e l’intera equipe formativa territoriale, coordinata dall’Usr Calabria, è già attiva e si sta adoperando in coordinamento con il Ministero.

    “Tutto questo dimostra la solidità di un gruppo, – ha concluso la dirigente Galletta – che riesce in maniera sinergica e collaborativa a far avere una ricaduta non deficitaria sotto l’aspetto didattico agli alunni che frequentano il nostro istituto”.

    In tempi non sospetti l’Ite Piria si era dunque già dotato di ambienti di apprendimento virtuali e strumenti digitali altamente evoluti, permettendo così all’istituto di fare un ulteriore grande passo in avanti nell’orizzonte della “Scuola 3.0”. Un percorso oggi più che mai utile per il Piria stesso e di supporto a tutte le altre scuole.