• Home / CITTA / Reggio Calabria / Prevista la Stabilizzazione per i lavoratori LSU LPU del Comune di Scilla e di Careri

    Prevista la Stabilizzazione per i lavoratori LSU LPU del Comune di Scilla e di Careri

    Il Segretario Generale della CISL FP  Vincenzo Sera, ed il Segretario Generale della Fp CGIL  Reggio – Locri Francesco Callea manifestano grande soddisfazione per il risultato raggiunto

    E’ stato un lavoro lungo e faticoso  che ci ha visti fortemente coinvolti, già con la passata normativa e senza mai arrenderci, sin dalla entrata in vigore Dl 162/2019  mille proroghe e la finanziaria 2019, passando attraverso diversi incontri dove siamo stati sempre presenti, con il sostegno di tutta la Segreteria Provinciale della CISL FP e della FP CGIL, garantendo sempre la professionalità dei nostri dirigenti sindacali e supportando la RSU eletta nelle nostre liste.

    Siamo stati presenti , consapevoli che i lavoratori ex LSU LPU non avrebbero potuto più attendere la definitiva stabilizzazione.

    In questo difficile periodo, dichiarano i Segretari Generali, Vincenzo SERA e Francesco CALLEA, abbiamo continuato a vigilare, è stata una sfida doppiamente ardua,  ma che oggi ci rende ancora più orgogliosi delle nostre scelte e della caparbietà con cui sempre siamo soliti affrontare le battaglie sindacali in cui crediamo, nel rispetto della normativa.

    Una battaglia che la FP CGIL  la CISL FP, ha portando avanti senza ma e senza se!

    Mentre impera una grande confusione “mediatica politica” rispetto le tante problematiche del nostro territorio, il Sindacato continua a svolgere l’attività con grande responsabilità vigilando e sollecitando le azioni positive,  confrontandoci con Sindaci, Segretari Comunali e con la Commissione Straordinaria dei Comuni di Scilla e Careri, con grande sinergia.

    In piena fiducia di ciò che si stava concretizzando nei Comuni di Scilla e di Careri, il confronto è risultato molto positivo si forniscono anche suggerimenti, si registra con grande soddisfazione, la volontà e la professionalità dei Componenti della Commissione Straordinaria di Scilla il dott. De Lucia, La Cava e Costa e per il Comune di Careri, il dott. Ianieri, Guerra e Greco, supportati dai Segretari Comunali di Scilla dott. Rossana Bellantoni e di Careri il dott. Mario Ientile, consapevoli di voler chiudere la partita dei  lavoratori ex LSU LPU.

    E’ un risultato positivo per le Istituzioni coinvolte.

    A Scilla  sono stati tanti gli incontri, infatti dopo un attenta analisi, attraverso le deroghe contenute nel dl 162/2019, la Commissione ha manifestato la volontà di procedere con la stabilizzazione.

    In data 13 febbraio si è svolto l’incontro al Comune di Careri alla presenza della Commissione Straordinaria del Segretario Comunale Ientile, per la FP CGIL la Segretaria Provinciale Francesca Galatti e per la CISL FP il  Segretario Generale Vincenzo Sera, dopo ampio confronto e rassicurati dalla volontà della Commissione Straordinaria poco tempo è passato e viene pubblicata la delibera n. 12 del 19 febbraio 2020 dove si riformula il PTFP 2020/2022 con la previsione delle assunzioni dei 24 lavoratori ex LSU LPU.

    Avevamo già chiesto, dichiarano i Segretari Generali SERA e CALLEA, a tutti gli Enti  che in virtù del decreto mille proroghe si attivassero per tempo per assicurare la giusta stabilizzazione ai lavoratori ex LSU LPU, garantendo così la prosecuzione di attività indispensabili per  gli stessi Enti ed a totale beneficio della collettività.

    A Scilla soprattutto, si garantirà un servizio importante ed indispensabile come tutti gli altri, il servizio relativo al funzionamento del Castello Ruffo di Scilla, talvolta noto anche come castello Ruffo di Calabria, è un’antica fortificazione situata sul promontorio scillèo, proteso sullo stretto di Messina.

    Importante per una cittadina come Scilla che è già nota per l’importante attività di ricezione turistica, ma soprattutto perché l’attività di gestione del Castello Ruffo portato avanti dai lavoratori ex LSU LPU garantisce l’apertura anche nel periodo invernale.

    I  due Segretari Generali Callea  e Sera, dichiarano ” è stato importante sanare una lunga storia di precariato” sarebbe inaccettabile la prevedibile evoluzione della opinabile scelta operata da alcuni Sindaci o da qualche Ente di non prevedere nessun posto, anche in soprannumero, nel fabbisogno del personale al fine di dare corso al processo di stabilizzazione di questi lavoratori venendo meno a tutte le finalità della normativa in essere.

    Come CISL FP e FP CGIL continuano  Sera e Callea, restiamo del parere che i lavoratori vanno sempre seguiti, infatti oltre ad aver supportato i lavoratori tutti, proprio in questi giorni abbiamo già spedito tramite pec, in tutti i Comuni la Bozza della Piattaforma Contrattuale per l’anno 2020, prevedendo tutte le novità e le modifiche intervenute al CCNL 2016/2018 ed in attesa dei trenta giorni utili per la convocazione  ringraziamo tutti  coloro  che si sono battuti e soprattutto ringraziamo tutti i lavoratori  che hanno creduto in noi.

     

    Il Segretario Generale                                        Il Segretario Generale

    FP CGIL Reggio C. – Locri                                   CISL FP Reggio Calabria

    Francesco Callea*                                                  Vincenzo Sera*