• Home / CITTA / Reggio Calabria / Motta San Giovanni, le misure contro il Coronavirus

    Motta San Giovanni, le misure contro il Coronavirus

    “Come disposto dall’ordinanza della Regione Calabria e seguendo le indicazioni dell’Istituto Superiore di Sanità, abbiamo già distribuito alle attività commerciali del nostro territorio delle locandine contenenti le informazioni sulle misure di prevenzione igienico sanitarie rese note dal Ministero della salute per contrastare la diffusione del nuovo Coronavirus”.

     

    È quanto dichiara Beniamino Mallamaci, consigliere delegato alle Attività produttive, commercio e artigianato, a margine di una riunione convocata dal sindaco Giovanni Verduci per fare il punto sulle misure di informazione e prevenzione da adottare.

     

    “Ognuno di noi – aggiunge il consigliere delegato – è chiamato a collaborare, prestare la massima attenzione con comportamenti idonei senza creare allarmismo o mortificare la propria quotidianità. La Regione Calabria ha disposto che siano i Comuni a promuovere la diffusione di queste misure di prevenzione, che poi sarebbero dieci comportamenti da seguire. Nei locali comunali, inoltre, stiamo predisponendo dei dispenser per soluzioni disinfettanti a favore dei dipendenti, dei visitatori e degli utenti. Sul sito internet istituzionale (www.comunemottasg.it) e sui profili social è stato creato uno spazio dedicato al Coronavirus con le indicazioni, le ordinanze e tutte le informazioni utili. In sintonia con Domenico Infortuna e Carmelita Laganà, rispettivamente assessori all’Ambiente e alla Pubblica istruzione, stiamo predisponendo un intervento di disinfestazione del territorio comunale e delle scuole, considerando anche che il prossimo 29 marzo si dovrebbe tornare a votare per il referendum”.

     

    “Chiunque arrivi in Calabria – ricorda quindi Mallamaci – o vi abbia fatto ingresso negli ultimi venti giorni dopo aver soggiornato in zone a rischio epidemiologico o nei Comuni italiani dove è stata dimostrata la trasmissione locale del virus, deve comunicare tale circostanza al proprio medico di medicina generale o al pediatra. In mancanza del medico di famiglia, nel caso per esempio dei non residenti, la comunicazione dev’essere fatta al Dipartimento di prevenzione dell’Asp ai numeri 0965.347353 oppure 0965.347811”.

     

    “La Regione Calabria – conclude il delegato alle Attività produttive – ha istituito il numero verde 800767676 dove è possibile chiamare per ottenere, da operatori sanitari con una formazione specifica,

    informazioni sul Coronavirus”.