• Home / Primo piano / La Sicilia lascia ancora fuori i suoi figli, a Villa situazione fuori controllo. Falcomatà: “Si rispettino gli impegni presi in tv o è tutto uno show”

    La Sicilia lascia ancora fuori i suoi figli, a Villa situazione fuori controllo. Falcomatà: “Si rispettino gli impegni presi in tv o è tutto uno show”

    Situazione gravissima a Villa San Giovanni.

    Nonostante quanto dichiarato in diretta tv nazionale dal Sindaco di Messina, Cateno De Luca, i passeggeri bloccati da oltre 24 ore sul piazzale antistante gli imbarchi a Villa San Giovanni non sono autorizzati a salire a bordo.

    Infatti la Regione Sicilia, a fronte del numero complessivo dei passeggeri – 230 e tutti Siciliani – ha fatto marcia indietro e il blocco si protrae.

    La situazione è del tutto fuori controllo, di questi 230 una cinquantina sono bambini, anche piccoli, e ciascun nucleo familiare è portatore di storie particolarissime di rientro, spesso drammatiche: c’è chi è ha perso il lavoro, chi è senza casa e sono, ormai tutti allo stremo.

    Nessun servizio in ausilio, nessun bagno chimico e la possibilità teorica (ma non troppo) di muoversi per fare la spesa, mangiare e dar da mangiare ai piccoli.

    Tutta la situazione grava sulle spalle del Comune di Villa San Giovanni che, ovviamente, fa quel che può, mentre la Sicilia si gira dall’altra parte rispetto a quelli che, comunque, sono suoi figli lasciati letteralmente in mezzo a una strada. In serata Falcomatà ha provveduto a far recapitare dei pasti caldi.

    In tutto ciò è assordante il silenzio delle articolazioni territoriali del Viminale (Prefettura in testa) che scarica le scelte sulla politica ignorando che la situazione è esplosiva, ormai, sul piano dell’ordine pubblico.

    Raggiunto telefonicamente da Strill.it, il Sindaco Metropolitano di Reggio, Giuseppe Falcomatà, dal posto ha confermato lo stato drammatico delle cose, sottolineando come sia “assolutamente necessario che queste persone prendano la nave delle 22 e passino in Sicilia, per evitare un’altra notte in macchina. Chi ha preso impegni in diretta televisiva nazionale, ora li rispetti, altrimenti diventa tutto uno show”.
    Intanto il Sindaco Falcomatà ha chiesto ufficialmente – tramite il Ministro delle infrastrutture e trasporti, Paola De Micheli e il presidente dell’Anci, Antonio Decaro, l’intervento immediato del Ministro degli Interni