• Home / In evidenza / La Cassazione rigetta il ricorso dell’ex consigliere regionale Nicolò

    La Cassazione rigetta il ricorso dell’ex consigliere regionale Nicolò

    La seconda sezione della Corte di Cassazione ha rigettato il ricorso, con spese processuali a carico del ricorrente, dell’ex consigliere regionale Alessandro Nicolò, arrestato lo scorso luglio 2019 assieme ad altre diciassette persone indagati di appartenenza alla cosca Libri.

    Nicolò è accusato di associazione mafiosa e di avere favorito, in cambio di appoggi elettorali, gli obiettivi della cosca di ‘ndrangheta, il cui vertice è Filippo Chirico, genero del defunto boss Pasquale Libri, già condannato a venti anni di reclusione nel processo scaturito dall’inchiesta “Theorema-Roccaforte”.