• Home / In evidenza / Covid19, “Hakuna Matata” pensa ai suoi bimbi: tutorial per combattere paura e noia

    Covid19, “Hakuna Matata” pensa ai suoi bimbi: tutorial per combattere paura e noia

    di Grazia Candido – La diffusione del Coronavirus ha generato tanta apprensione e devastanti allarmismi mandando letteralmente in crisi, a causa della chiusura delle scuole, milioni di famiglie “costrette” a tenere in casa i propri figli.

    Per stemperare la paura e per dare un’opportunità di svago e ricreazione ai più piccoli, il Centro ludico ricreativo “Hakuna Matata” sito in via Lume a Pellaro, ha pensato di creare ogni giorno, momenti piacevoli per combattere al meglio questa psicosi generale.
    A tre giorni dalla decisione del Governo di sospendere le lezioni in tutta Italia per cercare di contenere i contagi del Coronavirus, due giovani reggini hanno pensato di creare dei tutorial per aiutare i bambini a superare sentimenti di paura e preoccupazione ma, soprattutto, ad impegnarsi a creare divertenti oggetti con semplici materiali presenti in ogni abitazione.
    “In questi giorni concitati, visto che i bimbi resteranno a casa, ogni mattina alle ore 11, caricheremo o faremo dei video in diretta dove intratterremo tutti i piccoli creando dei lavoretti creativi – affermano il presidente e il vice presidente dell’associazione “Hakuna Matata”, Anna Tommasini e Dario Salvatore Borrelli – Un modo per far distrarre i bambini, stimolare la loro fantasia e passare un po’ di tempo senza pensieri, senza paura e, soprattutto, in sicurezza”.
    Attraverso queste attività in maniera pratica ed intelligente, i giovani professionisti reggini coinvolgeranno i più piccoli nel gioco rendendoli più partecipi ed attivi durante la giornata.
    “Visto che abbiamo a che fare con un’emergenza sanitaria molto particolare e che non possiamo sminuire, è necessario diffondere calma e serenità, rassicurando non solo i genitori ma i nostri bambini – continua Anna Tommasini – Il modo migliore per affrontare la situazione è quello di parlare con i piccoli utilizzando un linguaggio semplice ed appropriato per la loro età e renderli partecipi a trovare soluzioni per intervenire direttamente sul problema. Il gioco e i video che, giornalmente, andremo a riproporre sulla nostra pagina Facebook (Centro ludico hakuna matata) consentiranno di far vivere piacevolmente il tempo ritrovato, riscoprendo il vantaggio di una quotidianità tra le mura domestiche. In questo modo, proviamo a ripristinare un po’ di serenità strappando un sorriso ai nostri bambini e ai loro genitori”.
    Per la prima volta, Anna e Dario  si cimentano nella creazione e progettazione di video-turorial ma siamo convinti che sia i genitori che i più piccoli, ne apprezzeranno l’impegno e l’idea originale che servirà a combattere sicuramente la noia e la paura.