• Home / CITTA / Reggio Calabria / Coronavirus: rinviati gli spettacoli dell’Associazione Kalomena fino al 3 aprile

    Coronavirus: rinviati gli spettacoli dell’Associazione Kalomena fino al 3 aprile

    A tutela della salute degli spettatori ed a seguito del Decreto emanato dal Presidente del Consiglio dei Ministri per prevenire e contenere la diffusione del Coronavirus in tutto il territorio nazionale, l’Associazione Kalomena ha rinviato gli spettacoli del cartellone in programma fino al prossimo 3 aprile ed ha dovuto, inoltre, interrompere il Progetto Teatro Studenti e la messa in scena dell’opera Dedalo prodotta dalla Scuola di Recitazione della Calabria.

    La misura assunta dal Governo ha difatti sospeso in tutta Italia anche le attività di cinema, teatro e spettacoli di qualsiasi natura, che comportano un affollamento tale da non consentire il rispetto della distanza di sicurezza di almeno un metro tra gli spettatori, rendendo, di fatto, impraticabile lo svolgimento degli eventi.

    L’impegno dell’Associazione sarà quello di recuperare al più presto gli spettacoli compresi nel cartellone rinviati, compatibilmente con le nuove misure che saranno varate e dopo averne concordato con le compagnie la riprogrammazione delle date annullate.

    Il provvedimento adottato dal governo, necessario e da sostenere, comporta tra gli altri effetti una perdita economica per l’insieme degli operatori del settore e per le realtà associative culturali come la nostra impegnate in questo campo, a fronte delle spese sostenute, delle mancate entrate e dei costi da affrontare.

    In tale direzione, la Regione da un lato e la Città Metropolitana dall’altro, sbloccando le risorse già destinate a questo settore, potrebbero garantire risposte concrete alle sofferenze economiche che ci si appresta ad affrontare. La Regione accelerando la pubblicazione dei risultati del bando sulle attività culturali relative all’annualità 2019 e la Città Metropolitana l’esito dei risultati dell’Avviso pubblico rivolto alle associazioni culturali per la concessione dei contributi per il 2019.

    Senso di responsabilità, solidarietà e ascolto reciproco devono rappresentare un valore aggiunto per affrontare questo momento di difficoltà e superarlo insieme.