• Home / Primo piano / Coronavirus – Il disastro dell area grecanica fa schizzare il dato contagiati di Reggio Calabria

    Coronavirus – Il disastro dell area grecanica fa schizzare il dato contagiati di Reggio Calabria

    34. E’ il numero dei nuovi contagiati in tutta l’area metropolitana di Reggio Calabria.

    Un numero importante che, però, può essere letto attraverso diverse chiavi di lettura che inquietano meno di una possibile crescita esponenziale del fenomeno.

    Il primo dato è che su 189 casi rilevati,  solo 35 sono in ospedale. Di questi solo 4 sono in terapia intensiva. Al momento, dunque, la situazione è per fortuna lontana dall’essere incontrollabile sotto il punto di vista sanitario.

    L’altro punto da mettere in evidenza è che l’impennata dei dati negli ultimi giorni sembra dipendere in maniera considerevole dalla rilevazione di focolai importanti in tutta l’area grecanica. La situazione dei comuni di Montebello e Melito Porto Salvo (già chiusi con ordinanza) ra già nota. Avere ben chiare circostanze di questo tipo aiuta a circoscrivere il fenomeno.

    Il terzo punto è che, negli ultimi giorni, è stato quasi raddoppiato il numero dei tamponi. Il fatto che molti tra gli infetti rilevati siano asintomatici (o con sintomi lievi al punto da non essere ospedalizzati) rappresenta una buona notizia, considerato che averli individuati  e messi in isolamento aiuta a limitarne il ruolo di inconsapevoli veicoli di contagio.

    Vietato, però, abbassare la guardia dato che la battaglia è lontanissima dall’essere finita e questa è la fase in cui bisogna incassare i colpi senza patirli.