• Home / Primo piano / Coronavirus a Reggio Calabria – Lo schifo senza fine: diffusa falsa voce su focolaio di Gallico, nulla di vero

    Coronavirus a Reggio Calabria – Lo schifo senza fine: diffusa falsa voce su focolaio di Gallico, nulla di vero

    Come se non bastassero i guai e le problematiche connesse alla diffusione del virus, più di qualcuno ha pensato di dar vita a un campionario di meschinità facendo circolare audio sui social e nelle chat private relativi a presunti focolai della malattia sulla zona di Gallico (dove sono residenti un paio di contagiati), aggiungendo che l’intero comprensorio sarebbe stato isolato.
    Strill.it non ha mai dato peso nè seguito a tale tipo di situazioni, ma quando la cosa sfocia nell’allarme sociale non si può far finta di nulla.

    L’IPOTESI DI UN FOCOLAIO DELLA MALATTIA A GALLICO E’ TOTALMENTE PRIVA DI FONDAMENTO.

    Lo abbiamo verificato tramite fonti ospedaliere, delle Forze dell’Ordine e, da ultimo, confortati dalla dichiarazione in tal senso diffusa dal Sindaco Giuseppe Falcomatà nel corso della trasmissione “Articolo 21” condotta da Lino Polimeni
    A questo si aggiunga la voce, insistente, secondo la quale uno dei primi contagiati sarebbe stato trasferito in rianimazione, FALSA ANCHE QUESTA, come confermato da una nota stampa diffusa dalla figlia che ha preannunciato querele e specificato che le condizioni del padre sono in miglioramento e che lo stesso procede verso la dimissione