• Home / CITTA / Reggio Calabria / Cinquefrondi (RC), Conia chiede alla Regione più test per i cittadini calabresi

    Cinquefrondi (RC), Conia chiede alla Regione più test per i cittadini calabresi

    “Sulla base delle esperienze in altre Regioni e dai risultati conseguiti, dalle raccomandazioni della OMS che, a gran voce, esige di effettuare più test possibili come unico modo per arginare il contagio, chiediamo alla Regione Calabria, in maniera unitaria, nella direzione della salvaguardia della salute dei nostri cittadini, di avviare una campagna urgente di controllo attraverso i tamponi di tutti gli operatori sanitari e quei soggetti che svolgono attività a rischio e, naturalmente, di quei cittadini provenienti da comunità diverse dalle nostre i quali risultano anche già censiti. Se qualcuno di questi risultasse positivo, bisognerebbe isolarlo ulteriormente e scoprire con chi ha avuto contatti stretti e testare anche loro. Si ritiene, questa, un’azione scientificamente ormai acclarata di cui i nostri territori hanno assolutamente bisogno.

    Ci sono già Regioni che hanno iniziato a seguire queste raccomandazioni e crediamo che per una Regione come la nostra che, ancora, probabilmente tiene dal punto di vista dei contagi, ma che ha una situazione sanitaria assolutamente insufficiente, l’unico modo per bloccare una, purtroppo attesa, grave ondata di contagi che difficilmente si riuscirebbe a gestire per mancanza di strutture, medici e mezzi.

    La comunità scientifica internazionale conferma queste modalità di gestione come unico modo di fermare il contagio. Pregandovi con urgenza , al di là di ogni possibile divisione che in questi momenti avrebbe poco senso, di un cortese riscontro onde stabilire le modalità di tale richiesta se condivise”. Lo afferma il sindaco di Cinquefrondi Michele Conia.