• Home / In evidenza / Proclamati i consiglieri regionali, Paris: “Pronti a lavorare insieme per una nuova Calabria”

    Proclamati i consiglieri regionali, Paris: “Pronti a lavorare insieme per una nuova Calabria”

    di Grazia Candido – C’è euforia ma anche tanta voglia di iniziare a lavorare per la Calabria tutti insieme ed è il giovane Nicola Paris, per la prima volta eletto al Consiglio regionale a ribadirlo fuori dal Cedir dopo la proclamazione ufficiale.

    Nei giorni scorsi, erano state convalidate le nomine dei consiglieri eletti a quoziente pieno Giovanni Arruzzolo (Forza Italia), Nicola Irto (Partito Democratico) e Domenico Creazzo (Fratelli d’Italia), oggi invece, alla Torre Due del Centro direzionale, è stata la volta dei consiglieri della Circoscrizione Calabria Sud: Domenico Giannetta (Forza Italia), Giuseppe Neri (Fratelli d’Italia), Tilde Minasi (Lega), Nicola Paris (Udc), Anastasi Marcello (Io resto in Calabria), Crinò Giacomo Pietro (Casa delle Libertà).
    “Dopo diversi giorni, arriva anche la proclamazione per noi del collegio Sud e, completato l’iter degli eletti, da oggi si riparte – esordisce Paris – Naturalmente, il Presidente della Giunta Regionale Jole Santelli ha un compito fondamentale e con tutti i partiti, dovrà affrontare i problemi ostici di questa terra per dare vita ad una nuova Calabria. Tra 21 giorni, ci sarà il primo Consiglio regionale e sono pronto a battermi per la mia città e non solo”.
    Il neo consigliere dello Scudo crociato, ha alle spalle cinque anni di Amministrazione comunale e sa bene che “non è facile amministrare un territorio come il nostro troppo spesso, dimenticato dal Governo centrale”.
    “L’ho sempre fatto in questi anni dagli scranni di Palazzo San Giorgio e continuerò a farlo anche dai banchi di Palazzo Campanella: mi impegnerò per la comunità, per i diritti di tutti specialmente dei più bisognosi, tutelando il più possibile la mia bella città – continua il consigliere Paris – Non prendiamo una Regione semplice, basta guardare la sanità, l’aeroporto, il settore rifiuti. So che non sarà facile ma ce la metteremo tutta e, anche insieme agli altri partiti e con la nostra Governatrice, supereremo le criticità dei territori. Inoltre, chiederemo l’aiuto necessario al Governo centrale per non essere lasciati soli come è stato fatto in questi anni. Ma una cosa è importante: dobbiamo fare squadra perché da soli non si fa nulla e le partite non le vince solo chi segna. Spero, in un dialogo costruttivo anche con la minoranza – conclude Paris – perché se davvero teniamo al futuro della Calabria dobbiamo camminare tutti sulla stessa via, essere uniti. Testa alta e schiena dritta”.