Home / In evidenza / Reggio Calabria – Una petizione per intitolare una via della città all’eorico Antonino Candido

Reggio Calabria – Una petizione per intitolare una via della città all’eorico Antonino Candido

Reggio Calabria è ancora scossa per la prematura scomparsa del Vigile del Fuoco Antonino Candido morto durante un intervento notturno ad Alessandria, città dove lavorava da pochi mesi, e un gruppo di cittadini si è messo in moto creando una petizione affinchè venga intitolata una via della città al giovane uomo dello Stato.

La motivazione di tale atto è spiegata nella breve descrizione riportata dall’ideatrice Antonella Belmonte che, nell’invitare i cittadini a firmare, scrive: “Raccolta firme per l’intitolazione di una strada cittadina a Reggio Calabria per la giovane vittima Antonino Candido, Vigile del Fuoco morto sul posto di lavoro durante un intervento notturno a Quargnento (provincia di Alessandria) insieme ai suoi due colleghi Maco Triches e Matteo Gastaldo. Antonino sapeva bene che chi bussa alle porte della grande famiglia dei Vigili del Fuoco chiedendo di poterla servire è già di per sé un eroe. È un predestinato che non morirà mai perché splenderà per sempre nei cuori dei popoli le cui vite ha salvato. La sua città, i suoi amici e chi, purtroppo, lo ha conosciuto solo attraverso la stampa in questi due mesi, non vuole che il suo ricordo si affievolisca, non può e non vuole dimenticare un figlio eroico di questa terra. Pertanto, la comunità intera chiede l’aiuto di tutti per sostenere questa raccolta e far sì che almeno una strada di Reggio Calabria porti il suo dolcissimo nome. Firmiamo tutti per non dimenticare Antonino e mantenere vivo il suo sacrifico e la sua memoria!!!!”

https://www.change.org/p/comune-di-reggio-calabria-per-non-dimenticare-nino-candido-quanto-vale-la-vita-di-un-vigile-del-fuoco