• Home / Primo piano / Porto di Gioia Tauro, Aiello: “Lavoreremo per attivare la linea ferroviaria”
    Il porto di Gioia Tauro perde pezzi, spera nella Zes, ma il MIT è attento

    Porto di Gioia Tauro, Aiello: “Lavoreremo per attivare la linea ferroviaria”

    «La notizia del bilancio positivo relativo ai traffici del porto di Gioia Tauro riaccende le speranze». Il candidato presidente della coalizione civica del Movimento 5 stelle, Francesco Aiello, commenta la notizia dell’incremento dei traffici nello scalo calabrese. 

    «Il Movimento 5 stelle al governo ha subito mostrato grandissima attenzione e volontà di risolvere le annose criticità legate al porto di Gioia Tauro, così come testimoniato dal viceministro alle Infrastrutture e ai Trasporti, Giancarlo Cancelleri, in visita al Porto poche settimane fa. Il rilancio dello scalo è possibile e i dati forniti dall’Autorità portuale ne sono una concreta testimonianza. Ora bisogna continuare a lavorare sul fronte del potenziamento dei servizi. Il collegamento ferroviario è prioritario e bisogna interloquire con RFI per rendere finalmente operativo il gateway ferroviario». «Gioia Tauro rappresenta il motore economico della Calabria ed è paradossale come chi ci ha governati fino ad oggi abbia permesso – conclude Aiello – che diventasse, al contrario, un’emergenza sociale dal punto di vista dell’occupazione e delle infiltrazioni della criminalità. Ne conosciamo le potenzialità e sappiamo come contribuire al suo definitivo rilancio».