• Home / CALABRIA / Mimmo Lucano: “La destra è vicina a condizionamenti collaterali alle mafie”

    Mimmo Lucano: “La destra è vicina a condizionamenti collaterali alle mafie”

    “Non mi faccio illusioni sul futuro della Calabria: la destra, la Lega sono lontane dal territorio, dai reali e concreti rami sociali della Calabria mentre sono molto vicini ai poteri forti, a quei condizionamenti collaterali alle mafie. Io sono legato a due presidenti che hanno rappresentato, per me, l’anima concreta, sociale e culturale della Calabria: Loiero e Oliverio”.

    Lo afferma all’Adnkronos Mimmo Lucano, ex sindaco di Riace, commentando i risultati delle elezioni regionali in Calabria. “Credo che fosse inevitabile dato che la sinistra si è presentata fortemente divisa, lacerata con candidature imposte da lontano che non sono rappresentative del territorio, che sta vivendo grandi difficoltà e crisi. – aggiunge Lucano – La Calabria è una terra dove imperversano i condizionamenti delle mafie, dove troviamo un controllo clientelare del territorio, con grandi disagi economici, sociali ed anche culturali tanto che si assiste ad un forte abbandono della Regione”. “Credo sia necessario, per immaginare un futuro, dover ripartire da quelle che sono le vere vocazioni del territorio calabrese – conclude Lucano – la cultura, il turismo, l’accoglienza che non possono e non devono essere solo parole ma devono tradursi in qualcosa di pratico, reale e concreto”.