• Home / CITTA / Reggio Calabria / Al via all’Università di Reggio Calabria un master in gestione delle risorse territoriali

    Al via all’Università di Reggio Calabria un master in gestione delle risorse territoriali

    È stato istituitoper l’anno accademico 2019-2020presso l’Università degli Studi Mediterranea di Reggio Calabria, dal Dipartimento Patrimonio, Architettura, Urbanistica (PAU), il Master Universitario di II livello in “Politiche di sviluppo e gestionedeLLE RISORSE culturali, TERRITORIALI E AMBIENTALI” diretto dal Prof. Domenico Marino.

    Il Master universitario si propone di formare figure professionali con competenze finalizzate alla valorizzazione e gestione dei processi di sviluppo, della programmazione del territorio, dei beni culturali e dell’ambiente. In particolare, in relazione alla sempre più consistente domanda di competenze adeguate che riguardano il governo del territorio, le politiche di sviluppo e l’avvio di circoli virtuosi a livello territoriale. Il master presenta un forte carattere di multidisciplinarietà, in quanto coniuga differenti competenze nel campo economico, statistico, aziendale, museologico e di valorizzazione dei beni culturali.

    Il Master intende formare una figura dinamica e duttile in grado di interagire con il territorio nelle sue diverse componenti socio-economiche ed istituzionali, dotata di conoscenze e strumenti per condurre, in via preliminare un’opera di sensibilizzazione alla cultura dello sviluppo dal basso. Capace di animare e vitalizzare il territorio, anche facendo da liaisontra i diversi soggetti che vi operano. Capace di mettere in discussione e rimuovere luoghi comuni e resistenze culturali antichi verso l’iniziativa imprenditoriale e ancor più verso le potenzialità di crescita di piccole e piccolissime imprese, spesso vittime di un atteggiamento di rassegnazione e disistima.

    Il Master permette di acquisire e sviluppare competenze specialistiche in:

    • Economia dello Sviluppo
    • Economia dei beni e delle attività culturali
    • Politica economica regionale
    • Programmazione economica
    • Metodi di valutazione e metodi quantitativi
    • Politiche di sviluppo e politiche regionali e territoriali

    E’ rivolto a Laureati Magistrali che abbiano conseguito il titolo, in Italia o all’estero, nei Corsi di Laurea secondo il nuovo ordinamento o secondo il vecchio ordinamento

     

    Il Master avrà inizio entro il mese di dicembre 2019 e sarà ultimato entro e non oltre il 31 ottobre 2020 per una durata complessiva di 1500 ore associate ad un totale di 60 crediti formativi (CFU).  La composizione di ogni CFU, equivalente a 25 ore, è definito in 40% di attività frontale e 60% di studio individuale, per tutte le attività. L’erogazione della didattica avverrà secondo il metodo tradizionale, con la possibilità, sulla base delle esigenze specifiche, di uso della modalità e-learning.

    Il percorso formativo del Master si articolerà in tre ambiti, a propria volta sviluppati in moduli didattici, project work e ricerca-azione. La didattica frontale sarà pari a 30 CFU, di cui 5 CFU ore di seminari, 10 CFU saranno di ricerca/azione e 20 CFU saranno le ore del periodo di stage o di project work (di cui 5 CFU di prova finale). Una dissertazione finale concluderà il percorso formativo. Le migliori dissertazioni verranno pubblicate su una rivista internazionale.

    La scadenza delle iscrizioni è prevista per il 10febbraio 2020.

    .