• Home / CITTA / Reggio Calabria / A Palmi il prestigioso appuntamento con l’orchestra Sofia Sinfonietta

    A Palmi il prestigioso appuntamento con l’orchestra Sofia Sinfonietta

    Un appuntamento da non perdere per gli appassionati della grande musica per orchestra, ma non solo. Tutto è pronto per l’unica tappa calabrese del tour dellaprestigiosa orchestrainternazionale Sofia Sinfonietta, diretta dal maestro Svilen Simeonov, che, nella cornice della Casa della Cultura Leonida Repaci di Palmi, domenica 5 gennaio alle ore 21:15, terrà l’atteso concerto di Capodanno. L’associazione Amici della Musica, intitolata alla memoria del compositore palmese Nicola Manfroce, inaugura con una proposta di altissimo livello l’anno appena iniziato con il tradizionalee sempre emozionante Concerto di Capodanno, affidando alla prestigiosa formazione sinfonica il primo appuntamento del 2020, che si preannuncia denso di appuntamenti di grande qualità su diversi versanti dell’arte, dalla musica sinfonica al teatro e al jazz.

    “Dopo l’Odessa Philharmonic Orchestra, con cui abbiamo aperto il 2019, siamo orgogliosi di annunciare che, in questo inizio d’anno, ospiteremo la Sofia Sinfonietta con i suoi 54 elementi. Il concerto di Capodanno è ormai un appuntamento a cui teniamo in modo particolare e che proponiamo a Palmi da oltre tre decenni, nell’ambito della nostra stagione concertistica che ha raggiunto i 45 anni di vita. Crediamo che l’importante filone animato dalle orchestre dei paesi dell’Est Europa conferisca al clima di festa e armonia, che ci proponiamo di ricreare a Palmi, un valore unico e davvero speciale. Per questo motivo quest’anno assisteremo al concertodella Sofia Sinfonietta, il cui talento ha con successo travalicato i confini della Bulgaria”, ha sottolineato Antonio Gargano, presidente dell’associazione Amici della Musica Nicola Manfroce, dal 1977 impegnata anche nell’organizzazione del Concorso di esecuzione musicale Francesco Cilea per flauto e musica d’insieme e dal 2007 promotrice della rassegna di danza, musica e balletto, PalmiDanzaEstate, nella cornice del teatro della Marinella di Palmi.

    Un evento di alto spessore artistico, realizzato in collaborazione con Ama Calabria e cofinanziato nell’ambito dell’avviso pubblico Eventi culturali 2018 della Regione Calabria, con il contributo del Mibact, che celebra la migliore musicad’orchestra di tutti i tempi e una delle più significative formazioni sinfoniche del panorama internazionale contemporaneo. Fondata nel 1972 dagli eminenti violinisti bulgari Dina Schneidermann ed Emil Kamilarov, la Sofia Sinfonietta nel 1987 si è trasformata nel CollegiumMusicum-Bankya, nel 2003 si è ampliata e, crescendo ancora negli anni successivi, nel 2006 ha conquistato lo status di Orchestra. Oggi è l’unica orchestra municipale professionale bulgara, con un proprio palcoscenico operistico metropolitano a riconoscimento ufficiale delle sue attività di opera e balletto, e si esibisce in Europa, Asia e America. Dal 2000 il suo direttore principale è Svilen Simeonov, insignito, per i risultati artistici ottenuti nelle Arti dello Spettacolo, nel 1999 del premio Musicista dell’Anno della Radio Nazionale Bulgara con l’orchestra Sofia Amadeus, del premio Crystal Lyre nel 2001 con l’orchestra Collegium Musicum-Bankja e nel 2007 con l’orchestra Sofia Sinfonietta.

    Il concerto di Capodanno dà il via ad una stagione che si preannuncia davvero di qualità, con un programma ricco di eventi di prosa e teatro: già il 17 gennaio, nella cornice dell’auditorium comunale di Polistena, una proposta di grande prestigio “Lampi – Quattro atti unici di Anton Checov” interpretato da Giulio Casale, accompagnato da Giusy Barone e Alberto Basaluzzo, con la regia di Gianluca Ghnò: uno spettacolo divertente e coinvolgente, con musica live, travestimenti e ritmo da lasciare senza fiato.

    Il 24 gennaio, presso l’Auditorium comunale di Polistena, è la volta di “Stupidorisiko – Una geografia di guerra”, spettacolo incentrato su una critica ragionata ed ironica della guerra e delle sue conseguenze, promosso da Emergency, scritto e diretto da Patrizia Pasqui e interpretato da Mario Spallino.

    Stessa location il 7 febbraio, ma si cambia completamente genere, con una novità assoluta ed un tuffo nel fantastico mondo dell’illusionismo di alta qualità. Dopo i teatri di Milano, Roma, Bologna, Trento, Asti, Vicenza ed Udine, dove ha spesso registrato il tutto esaurito riscuotendo unanimi consensi di critica e pubblico, Luca Bono, un talento di livello internazionale, accompagnato da Marco Aimone e Sabrina Iannece, presenta “Wow” un percorso nell’arte dell’illusionismo davvero imperdibile.

    Anticipata all’11 febbraio una pièce teatrale di alto spessore artistico, “Regalo di Natale”, trasposizione teatrale del film di Pupi Avati del 1986, con adattamento di Sergio Pierattini e regia di Marcello Cotugno

    Ecco il programma del concerto di Capodanno dell’orchestra Sofia Sinfonietta, diretta dal maestro SvilenSimeonov, che si terrà domenica 5 gennaio alle ore 21:15, presso la Casa della Cultura Leonida Repaci di Palmi:

    Felix Mendelssohn -Sinfonia Op. 90 n. 4 “Italiana”

    Johann Strauss figlio – Ouverture da “DerFledermaus” (Il Pipistrello)

    Wolfgang Amadeus Mozart – Rondò alla Turca (arrang. per orch. sinfonica di S.Simeonov)

    Franz von Suppé – Ouverture da “LeichteKavallerie” (Cavalleria leggera)

    Johann Strauss padre – DerCarneval in Venedig op.126 (Carnevale a Venezia, fantasia)

    Johann Strauss figlio e Josef Strauss – Pizzicato Polka

    Johann Strauss figlio -Tritsch-Tratsch-Polka op. 214 (Chiacchiericcio, polka veloce)

    Jacques Offenbach – Ouverture da OrphéeauxEnfers” (Orfeo all’Inferno)