• Home / CALABRIA / Traghetti Villa San Giovanni – Sicilia: il piano per il traffico natalizio

    Traghetti Villa San Giovanni – Sicilia: il piano per il traffico natalizio

    Nel corso della riunione convocata dal Prefetto di Reggio Calabria, al fine di fronteggiare le criticità del traffico veicolare diretto in Sicilia in vista delle  imminenti festività natalizie si è esaminato il Piano per Villa San Giovanni che prevede tre fasi:

    il 1° livello – fase di emergenza si verifica quando il flusso veicolare per la Sicilia viene alterato per il formarsi di file di automezzi che, superato l’ambito urbano di Villa San Giovanni, interessano l’inizio del raccordo autostradale. In questa fase interverranno le forze dell’ordine dell’ambito territoriale di Villa San Giovanni, il personale di Anas e il personale delle società di navigazione.

    il 2° livello – fase di emergenza grave si verifica quando, dopo il riempimento dei piazzali di sosta, gli automezzi raggiungono il punto di confluenza dei raccordi autostradali, ubicati a circa 1 km dai suddetti piazzali. In questa fase, interverranno le forze dell’ordine, il personale di Anas e il personale delle società di navigazione.

    il 3° livello – fase di emergenza gravissima si verifica quando la lunghezza della colonna in sosta sull’autostrada raggiunge la lunghezza di 1,5 Km dal nuovo svincolo per Villa San Giovanni sud e si prevede un ulteriore incremento della stessa. Anche in questa fase, interverranno le forze dell’ordine, il personale di Anas e il personale delle società di navigazione.

    Al riguardo le Società di navigazione hanno previsto un’intensificazione del numero delle corse, durante i weekend dal 20 dicembre al 6 gennaio p.v., e viene  ribadito che per fronteggiare eventuali criticità del traffico veicolare in transito per Villa San Giovanni diretto in Sicilia, verranno adottate le procedure previste nelle Linee operative già adottate da questa Prefettura per gestire le criticità del traffico veicolare in transito per Villa San Giovanni diretto in Sicilia durante l’esodo estivo.