Home / CITTA / Reggio Calabria / Sanità, Siclari (Fi): “Il Governo ha tradito i cittadini lasciando i medici senza specializzazione”

Sanità, Siclari (Fi): “Il Governo ha tradito i cittadini lasciando i medici senza specializzazione”

«Il Governo ha tradito, con la finanziaria, anche questa volta, le aspettative dei giovani medici. Resta la necessità di ampliare il più possibile l’ingresso ai test di medicina ma, soprattutto, è necessario ed indispensabile che aumentino i posti disponibili nelle scuole di specializzazione. Non possiamo permettere ai giovani di fare un ciclo di studi troncato perchè non bastano i posti nelle scuole di specializzazione. E, considerando l’emergenza, che allo stesso tempo sia messa a rischio la salute dei cittadini ed il diritto alla salute per la carenza di medici. Qualsiasi numero inferiore a 2000 unità si potrà considerare un fallimento: fallimento nel risolvere l’emergenza della mancanza di specialisti negli ospedali, nel gestire il problema della formazione medica e nell’assicurare un’adeguata qualità di cura alla popolazione».
Il senatore forzista Marco Siclari, da capogruppo in commissione igiene e sanità, torna ad affrontare un argomento che, già con il governo giallo verde, lo aveva visto in prima fila.
«Avevo già chiesto al Ministro Grillo prima e Speranza di agevolare il percorso per la formazione del personale medico per risolvere la carenza di specialisti. Sono passati mesi ma il Governo continua a non dare risposte e bloccare il settore della sanità», ha concluso il senatore azzurro.