• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Magia, sogno ed arte al Castello Aragonese

    Reggio Calabria – Magia, sogno ed arte al Castello Aragonese

    Il Castello Aragonese ha allietato le festività natalizie proponendosi quale punto centrale nell’offerta di eventi ai reggini ed ai turisti.

    Infatti, come ormai è tradizione da diversi anni, la cooperativa Turismo x Tutti, guidata dalla vulcanica ed instancabile Patrizia d’Aguì, ha organizzato un evento dedicato a giovani, meno giovani e soprattutto ai bambini in cui si è rivissuta tutta un’atmosfera intrisa di magia, di emozioni, di forti sensazioni, di tradizione cristiana e di cultura.

    Si è potuto vivere il mondo magico di Henry Potter partendo dal mitico Binario 9 ¾  (Foto 01) della stazione di King’s Cross di Londra che conduce alla scuola di magia di Hogwarts.

    Giunti alla scuola di magia (Foto 02) si è accolti dalla preside che, fatto indossare il cappello magico, scoprirà la Casata di appartenenza (Grifondoro, Tassorosso, Corvonero e Serpeverde) e quindi li porterà a duellare con i maghi usando la bacchetta magica in un atmosfera di ombre e di mistero.

    Il cammino prosegue davanti allo specchio magico e quindi nell’aula delle Pozioni (foto 03) dove tra fumi e odori speziati si mescolano le erbe miracolose negli infusi che utilizzano i maghi.

    E poi ci sono i giochi quali il Gobbibigli, con biglie che spruzzano un liquido puzzolente, gli Scacchi magici i cui pezzi sono animati, e giochi di carte come lo Sparaschiocco che prevede di costruire un castello di carte che può esplodere all’improvviso ed infine il gioco più seguito e tifato il Quidditch che è un gioco di squadra giocato con scope volanti.

    Negli occhi di tutti vivendo questi momenti si intravede, specialmente nei meno giovani, la gioia del momento ma anche quella che si rivive pensando ai momenti passati; un atmosfera magica avvolge i visitatori che non riescono a distinguere tra il ricordo ed il presente e si trascorrono attimi intensi di felicità.

    Ma non finisce qui perché nella torre sud c’è lo spazio dedicato ai più piccini dove, tra Elfi  che cantano e ballano gioiosamente, è possibile fare un tuffo nel sogno e nella bontà: c’è l’incontro con Babbo Natale.

    Tra incredulità e stupore i bambini si avvicinano quasi timorosi a questa mitica figura, ma subito con la loro spontanea genuinità riescono ad interagire con Babbo Natale come se lo conoscessero da sempre (ma così è nei loro sogni) e fiduciosi in lui e nelle sue dolci parole gli rivolgono i loro più intimi pensieri e con l’aiuto degli Elfi scrivono la loro letterina e gliela consegnano con la certezza che verrà esaudita. I bambini al contrario degli adulti nei sogni credono e non vogliono che gli siano tolti: per loro si dovrebbe avere una maggiore considerazione!

    E la gioia dei bambini è anche la gioia dei loro genitori o fratelli o zii che li accompagnano perché, trascinati dalla serenità e purezza dei bimbi, anche gli adulti si abbandonano a pensare  ad un mondo migliore,  in cui abbiano un ruolo importante la solidarietà, la generosità, la fratellanza.

    Ma  “Christmas in the Castle – A Magic Story” ci riserva un’ultima sorpresa perché la presidente di TurismoxTutti  Patrizia d’Aguì,  come è nel suo costume, non ha voluto trascurare i giovani ed, in una città che in verità poco li aiuta, ha voluto concedere un’opportunità: ha individuato un gruppo di giovani artisti ed ha loro messo a disposizione gli spazi per una collettiva.

    La torre sud ospita la mostra di Pittura e Scultura “L’Arte: Magia e Sensazioni” in cui 12 giovani autori presentano le loro opere.

    Sono un gruppo di ragazzi  accomunati dal profondo amore per l’arte che condividono nella più assoluta pienezza essendo tutti allievi dell’Accademia di Belle Arti i Reggio Calabria.

    Hanno tutti età, storie ed esperienze differenti ma l’arte è quella meravigliosa armonia che li ha uniti in uno stesso percorso in cui la crescita dell’uno è anche quella dell’altro.

    Un gruppo che accettando questa sfida si è voluto mettere in gioco disposto a ricevere onori ed oneri, ma così facendo vuole iniziare a scolpire i propri sogni dipingendoli con l’oro della loro gioventù e l’argento dei loro capelli quando giungeranno al tramonto della loro vita.

    Il loro motto potrebbe essere: una vita con l’arte, una vita per l’arte!!!

    I loro nomi, con l’augurio che un giorno possano diventare famosi, sono: Francescasilvia Barbaro, Melania Barbera, Mjriam Daniela Caruso, Roberta De Cicco, Federica Tindara Di Falco, Alberta Dito, Elisa Ferrara, Jasmine Iannì, Natalia Malara, Valentina Minniti, Ambra Miscerù, Marco Scarcella, Carmelo Ventura, Miriam Arconte.

    Come si può ben capire “Christmas in the Castle – A Magic Story”  si inquadra perfettamente con l’atmosfera Natalizia e, anche se il Natale è trascorso, rimane ancora nell’aria questa sensazione di pace e serenità tipica di questi giorni e la si potrà rivivere partecipando all’evento sino a Domenica 29 dicembre.

     

    Oreste Mario Dito