• Home / CITTA / Reggio Calabria / Reggio Calabria, Imbalzano: “La periferia al buio assomiglia alla transilvania di Dracula”

    Reggio Calabria, Imbalzano: “La periferia al buio assomiglia alla transilvania di Dracula”

    “Non c’è pace per i reggini neanche durante le festività natalizie.

    Dopo oltre 5 anni,   chiamati a sopportare i disservizi e a schivare, tra gli altri, i crateri  disseminati per la Città  lungo quel “paesaggio lunare” che sono divenute le strade di Reggio, unitamente alla oramai costante emergenza ambientale, con cumuli di immondizia disseminati in tutti gli angoli di Reggio e a dispetto di una tanto sbandierata ma inadeguata raccolta dei rifiuti “porta a porta”, a questo stato di cose si aggiunge il paesaggio lugubre e transilvanico di interi quartieri lasciati al buio senza che, nonostante le innumerevoli richieste di intervento rivolte al dipartimento preposto, nessuno tra gli amministratori esprima la volontà di intervenire ”.

    E’ quanto afferma Pasquale Imbalzano, Consigliere Comunale di Forza Italia al Comune di Reggio Calabria e sempre pronto a raccogliere gli appelli alla risoluzione di tante problematiche provenienti da larga parte della cittadinanza.

    “Eppure, dopo la tragicomica accensione dell’Albero di Natale in Piazza Duomo assieme all’apertura dei mercatini che hanno visto ingiustamente escluse le associazioni di commercianti che negli ultimi 4 anni si erano fatte promotrici, nel deserto delle intenzioni offerte loro dalle istituzioni cittadine, dell’organizzazione degli eventi natalizi, esiste un’altra Città che viene totalmente ignorata dagli inquilini di Palazzo San Giorgio, basti pensare che da Catona  (via statale 18 , 4^ tratto) a Gallico (Via Quarnaro), proseguendo per Archi (Via Vecchia Provinciale) per poi giungere nei pressi del Rione G nella ex 4^ Circoscrizione, nonché nella stessa centralissima Piazza Carmine, senza contare della situazione che potremmo definire clamorosa della traversa De Blasio nei pressi del viale Europa che aspetta da più di un anno un intervento davvero risolutivo sul piano dell’illuminazione, molte vie o piazze sono al buio completo , con questo generando un sentimento di diffusa preoccupazione nei cittadini in termini di sicurezza tenuto conto che, per comune sentire, si avverte il rischio di essere più esposti a furti o aggressioni domestiche.

    Stesso discorso valga per i quartieri posti a sud della Città , Ravagnese, San Gregorio, Pellaro e Bocale, senza escludere le molte frazioni collinari completamente abbandonate al loro destino”, continua Pasquale Imbalzano.

    “Noi non ci rassegniamo a questo degrado e riteniamo ineludibile un intervento urgente di messa in sicurezza e ripristino della illuminazione pubblica di questi e di tanti altri quartieri  ricadenti nell’esteso territorio reggino, atteso che esistono decine di milioni di euro di fondi della Legge per Reggio, rimodulati con delibera di Consiglio Comunale a tale scopo da questa inconcludente Amministrazione nell’ottobre del 2016, ma su cui è drammaticamente calato il silenzio” conclude Pasquale Imbalzano.