Home / Primo piano / Porto di Gioia Tauro, nave porta macchine rompe gli ormeggi

Porto di Gioia Tauro, nave porta macchine rompe gli ormeggi

Di seguito la nota diffusa dalla capitaneria di Porto di Gioia Tauro – Una nave porta macchine, ormeggiata nel porto commerciale di Gioia Tauro, a causa dell’imperversare delle eccezionali condizioni meteo-marine avverse ha spezzato gli ormeggi traversandosi nel bacino portuale gioiese.

Alle ore 22:56 del 13/12/2019, la M/N. GRANDE MIRAFIORI, ormeggiata per operazioni commerciali lungo la  banchina Nord nuovo tratto del porto di Gioia Tauro, a causa di un improvviso fortunale con eccezionali raffiche di vento provenienti dai quadranti settentrionali fino a 70 nodi, ha spezzato gli ormeggi, traversandosi nel bacino di evoluzione nord del sorgitore gioiese.

Al fine di fronteggiare l’emergenza intervenivano, su disposizione della Capitaneria di Porto di Gioia Tauro, n°3 rimorchiatori della Società “CONTUG s.r.l.”, due piloti della Corporazione dei Piloti dello Stretto di Messina e n°4 ormeggiatori in servizio del locale gruppo.

Le operazioni di messa in sicurezza della nave sono state coordinate dal Comandante C.F. (CP) Giancarlo SALVEMINI, il quale predisponeva l’invio sul posto della dipendente Motovedetta CP827, per eventuale assistenza a tutela della salvaguardia della vita umana in mare, e si recava in porto congiuntamente al nostromo di servizio per impartire le disposizioni del caso.

Alle ore 01:50 del 14/12/2019, nonostante l’imperversare delle condi-meteo marine avverse, la M/N in questione è stata ormeggiata in sicurezza lungo la banchina di levante di questo sorgitore.

La tempestività e la professionalità di tutti gli attori presenti in loco ha scongiurato il verificarsi di danni a persone, nonché ad infrastrutture se non di lieve entità.