Home / In evidenza / “Cuore Siulp” batte forte per l’Hospice e Casa dell’Annunziata. Giovedì al “Cilea” il live di Red Canzian

“Cuore Siulp” batte forte per l’Hospice e Casa dell’Annunziata. Giovedì al “Cilea” il live di Red Canzian

di Grazia Candido – La solidarietà è l’unico investimento che non fallisce mai e questo lo sa bene la grande famiglia del Sindacato italiano dei lavoratori della Polizia di Stato pronta a scendere di nuovo in campo per sostenere i più bisognosi.

E’ stata presentata questa mattina a Palazzo “Alvaro”, l’ottava edizione di “Cuore Siulp – Solidarietà è vita”, organizzata dalla Segreteria Regionale Calabria e Provinciale Reggio Calabria che ha scelto quest’anno, di devolvere l’intero incasso della serata alla “Casa dell’Annunziata” e alla Fondazione “Via delle Stelle”.
Tutti i dettagli dell’evento in programma giovedì 12 dicembre alle ore 20,30 al teatro “Francesco Cilea” dove si esibirà il cantante Red Canzian con il suo live “Testimone del Tempo – le canzoni della nostra vita”, sono stati illustrati dal Segretario Generale Regionale Siulp Giuseppe Lupia, dal Segretario Generale Provinciale Giuseppe De Stefano e dal segretario organizzativo provinciale Ferdinando Spagnolo.
Presenti anche il Sindaco Giuseppe Falcomatà, il Presidente del Consiglio Regionale Nicola Irto, il responsabile Immigrazione dell’Associazione “Papa Giovanni XXIII” Giovanni Fortugno, il Presidente della Fondazione “Via delle Stelle” Vincenzo Trapani Lombardo, il direttore artistico e presidente dell’Associazione Cultura&Spettacolo “Siglaeffe” Renato Funaro.
“Dopo qualche anno di assenza, siamo qui di nuovo grazie alla sensibilità dell’Amministrazione comunale, della Città Metropolitana e del Consiglio regionale che si sono spesi nei confronti del Siulp e dell’evento” – afferma Ferdinando Spagnolo che, prima di passare la parola al segretario De Stefano per illustrare il programma della serata presentata dalla giornalista Eva Giumbo, rimarca gli obiettivi di “Cuore Siulp e l’unione di una squadra dello Stato composta da uomini e donne con l’assoluta necessità e convinzione di continuare a percorrere la strada solidale per aiutare i meno fortunati di noi”.
“La solidarietà e la beneficenza sono parte integrante dei valori della nostra organizzazione sindacale e la scelta di farla nel mese di Dicembre è indicativa perché è un periodo in cui la gente trova più slancio ad effettuare questo genere di azioni di solidarietà – afferma De Stefano – Anche l’artista Canzian è molto vicino alla gente che soffre e si è offerto di visitare entrambe le associazioni a cui devolveremo tutto l’incasso della serata”.
Il segretario generale regionale del Siulp ribadisce l’importanza di “lanciare con questa iniziativa un messaggio forte alla comunità reggina che potrà divertirsi, passare una serata spensierata e si unirà con noi per il sociale. Crediamo fortemente nei valori della solidarietà ed è per questo che abbiamo scelto un testimone importantissimo della musica internazionale come Red Canzian che ha immediatamente accettato questa nostra sfida solidale”.
Ad affiancare il Siulp il primo cittadino certo della “risposta della città ad uno spettacolo imperdibile”.
“Sia come Amministrazione comunale che come Città Metropolitana abbiamo sposato questo evento inserendolo nel calendario degli eventi natalizi e sostenendo le finalità nel segno di quella sinergia istituzionale che è la chiave per quei progetti che hanno una ricaduta sociale sul territorio e favoriscono la crescita – afferma il sindaco Falcomatà – Un ulteriore lavoro che stiamo portando avanti con la Questura, con tutte le forze dell’ordine, con la Prefettura e in questi anni, quella che è stata sempre chiamata come “Squadra Stato” adesso, è stata ribattezzata come “Squadra città”. Spero che con gli incassi di questo evento, si riesca a dare un sollievo in più a queste strutture e a fare trascorre un Natale migliore a chi purtroppo, vive situazioni di sofferenza”.
Sulla stessa lunghezza d’onda è il presidente del Consiglio regionale Irto che ribadisce di “aver sostenuto questa iniziativa per due ragioni: la beneficenza da un lato, ma anche perché la proposta viene dal Siulp col quale in questi anni, si è creata una sinergia istituzionale e grazie a voi se stiamo affrontando altri interventi legislativi che prima non erano nell’agenda regionale. Uno è proprio l’edilizia residenziale pubblica riservata per le forze di Polizia – continua il presidente – e poi la libera circolazione sui mezzi di trasporto pubblico per le forze dell’ordine che abbiamo già colmato e non solo ci ha messo a pari passo con le altre Regioni italiane ma è anche un atto di grande valore che dà tranquillità ai calabresi. Questo merito va al Siulp che ha messo in campo un’idea che poi, noi abbiamo portato a termine”.
“Ringrazio il Siulp per essersi ricordato dell’Hospice ma anche tutti gli sponsor che hanno collaborato per questo evento. L’Hospice è una realtà molto vicino ai reggini, a tutta la città e noi in tanti mesi, siamo andati avanti solamente con il contributo di tutte le persone che ci sono state accanto sia moralmente che economicamente – afferma il dottore Trapani Lombardo – Per fortuna sembra che la situazione sia in dirittura di arrivo dopo l’incontro della settimana scorsa alla Regione. Permettetemi di fare un riconoscimento a tutti gli operatori della struttura sanitaria che, quotidianamente, affrontano una tipologia di malattia che non è facile, molto impegnativa. La professionalità e la passione di tutto il team dell’Hospice garantisce l’eccellenza delle prestazioni che, ancora, riusciamo a fornire”.
In conclusione, è stato presentato anche il cortometraggio, realizzato dalla segreteria provinciale, che sarà proiettato la sera dello spettacolo e tratta la toccante storia di uno dei tanti minori migranti giunto in questa città ed ospite della Casa SS. Annunziata dell’associazione “Papa Giovanni XXIII”.
La serata è dedicata alla memoria degli agenti Matteo Demenego e Pierluigi Rotta Caduti nell’adempimento del dovere.