Home / CITTA / Reggio Calabria / Candeloro e Pasquale Imbalzano: “Sui mercatini di Natale l’Amministrazione ha partorito un autentico topolino”

Candeloro e Pasquale Imbalzano: “Sui mercatini di Natale l’Amministrazione ha partorito un autentico topolino”

”La disorganizzazione, gli errori grossolani, la superficialità e i modesti risultati con i quali l’Amministrazione comunale ha dato il via all’apertura – si fa per dire – degli eventi in occasione delle festività natalizie 2019 è l’autentica conferma di quanto questa compagine amministrativa sia la più mediocre della storia recente che i reggini possano ricordare” .

E’ quanto affermano Candeloro e Pasquale Imbalzano, rispettivamente già presidente della Commissione “Bilancio, Attività Produttive e Fondi Comunitari” del Consiglio Regionale della Calabria e Consigliere al Comune di Reggio.

“D’altronde, non è un caso che le accuse di confusione, manifesta di incapacità e caos rivolte agli amministratori da parte delle associazioni dei commercianti reggini, alcune delle quali  promotrici a proprie spese di eventi di valorizzazione del commercio e delle produzioni locali negli ultimi anni, senza alcun ausilio da parte dell’amministrazione comunale, quest’anno si sono viste anche escluse dalle prescrizioni di un bando , che molto chiaramente non solo non ha premiato i rispettivi sforzi di realizzazione degli eventi negli anni scorsi, ma li ha persino penalizzati, di fatto escludendoli“ aggiungono Candeloro e Pasquale Imbalzano .

“Mai era accaduto che si assistesse all’organizzazione di eventi di cosi deprimente portata,  ancora una volta inefficaci a contribuire all’inversione di tendenza che i commercianti continuano a subire.

Questo stato di cose cozza miseramente con gli stimoli e le fortunate iniziative che negli anni precedenti avevamo assunto quale Assessore Comunale  alle Attività Produttive per tanti anni, di concerto con le Associazioni di Categoria, per offrire tanto agli operatori del settore quanto alla cittadinanza una programmazione di iniziative degne della storia commerciale della Città di Reggio”, concludono Candeloro e Pasquale Imbazano.