• Home / Primo piano / Maltempo Reggio Calabria: 2009-2019, è sempre colpa degli altri? I cittadini sono stufi

    Maltempo Reggio Calabria: 2009-2019, è sempre colpa degli altri? I cittadini sono stufi

    C’è un ritaglio di giornale datato febbraio 2009 che, in maniera quasi inquietante, racconta come la zona di Piazza della Pace presenti esattamente lo stesso scenario di allagamento visto stamattina.

    Allora da sette anni a guidare la città c’era la giunta Scopelliti.  In quel caso l’opposizione dava la colpa a chi reggeva la città e chi reggeva la città lamentava del fatto che prima si fosse fatto poco.

    Forse, nel caso specifico, bisognerebbe interrogarsi sul perché, in quella precisa zona, l’acqua non ha possibilità di arrivare a mare. E iniziare a credere che, in certi casi, si paga dazio a qualcosa che rende strutturale il limite di certe zone.

     

    Adesso cosa accade? Che, per fortuna, la mancanza di gravi danni a persone, consente la speculazione politica ed il tentativo di marciare su quanto accaduto.

    La cosa grave è che succede sempre e comunque. Succede da ogni parte politica, si innesca un cortocircuito che, di fatto, pone la città nell’essere immobile sotto ogni profilo da dieci anni ed oltre.

    Esiste il ragionevole sospetto che, dopo l’ennesimo allagamento cittadino, dopo l’ennesimo scambio di urla fini a se stessi, si tornerà punto e a capo.

    Aspettando la prossima alluvione. Sperando che vada sempre bene, l’unica cosa certa è che, per tutti, sarà sempre colpa degli altri.