• Home / CITTA / Reggio Calabria / Iachino: “Ail di Reggio Calabria e Comune per la gestione di un bene confiscato”

    Iachino: “Ail di Reggio Calabria e Comune per la gestione di un bene confiscato”

    “Questa mattina inizia un nuovo percorso virtuoso con l’Ail”. Lo annuncia la consigliera delegata ai beni comuni e confiscati Nancy Iachino nel comunicare la firma di un nuovo patto di gestione condivisa di un bene confiscato, con l’Ail – Associazione Italiana contro le Leucemie e i Linfomi- sezione di Reggio Calabria.

    A conclusione del complesso iter previsto dalla normativa antimafia nazionale e dal regolamento comunale, L’Ail di Reggio Calabria , vincitrice dell’ultimo bando di evidenza pubblica per l’ assegnazione dei beni confiscati del Comune di Reggio Calabria, è pronta a realizzare una casa di accoglienza per i malati.
    La consigliera Iachino comunica che: “ è già in corso di predisposizione un nuovo bando di assegnazione che sarà accompagnato da un capillare sforzo di informazione affinché ogni realtà possa giocarsi la propria chance di partecipazione” e aggiunge :
    “Il complesso iter di assegnazione dei beni confiscati risulta un po’ lungo ma garantisce la massima trasparenza nella assegnazione,  e soprattutto la piena idoneità e dignità dei soggetti alla gestione di un bene confiscato”.
    Conclude Nancy Iachino: “Ringrazio la presidente Ail Rosalba di Filippo e tutto il direttivo per la passione ed il grande impegno profuso fino ad oggi, così come il dirigente e la responsabile del settore comunale che con grandi sforzi riescono a garantire il funzionamento di un delicatissimo servizio “