• Home / CITTA / Reggio Calabria / Celebrazioni convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, iniziata oggi la due giorni reggina

    Celebrazioni convenzione internazionale sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, iniziata oggi la due giorni reggina

    Ha preso il via la due giorni organizzata dall’Ufficio del Garante Metropolitano per l’Infanzia e l’Adolescenza per celebrare il trentennale della Convenzione Internazionale sui Diritti dell’Infanzia e dell’Adolescenza approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989. Infatti, stamattina a Palazzo Alvaro, si è svolta la prima giornata degli eventi messi su dal Garante Emanuele Mattia e dalla sua squadra in sinergia con Città Metropolitana, Comune di Reggio, Poste Italiane, Anassilaos, Lions Reggio Calabria “Castello Aragonese”, Rotaract “Reggio Calabria Sud” e Centaura Onlus. Essa si è sviluppata in tre momenti, cioè una riflessione sulla storica convenzione, la premiazione degli studenti che hanno ideato il logo dell’Ufficio e degli altri che hanno partecipato al medesimo concorso, la mostra filatelica “L’infanzia attraverso i francobolli” che resterà visitabile fino al 29 novembre. Dunque, alla presenza di rappresentanti di Comune, Città Metropolitana, Ambito Territoriale dell’Ufficio Scolastico Regionale, Poste Italiane, Anassilaos, Lions Club “Reggio Calabria Castello Aragonese”, Prefettura ed altre autorità civili e militari, si è rivissuto il percorso che ha portato alla redazione dei 54 articoli e dei 3 protocolli attuativi della Convenzione, si sono ribaditi i suoi quattro principi fondamentali della “non discriminazione”, del “superiore interesse”, della “vita e sopravvivenza” e dello “ascolto delle opinioni del minore”, si sono esaltati il passaggio dall’idea di dichiarazione di intenti ad impegni precisi a garantire diritti sociali, civili, politici, culturali ed economici e la sua universalità testimoniata dall’adesione di 196 paesi, si è guardato alle nuove sfide che impone. Inoltre, sono stati premiati con targa Francesco Copelli, Denny Costantino, Alessio Dell’Acqua e Gabriele Orlando dell’Istituto “Severi” di Gioia Tauro, il cui elaborato è stato selezionato per il richiamo alla cultura e alla tradizione del nostro territorio e per l’originalità e la struttura grafica, e con attestato di tutti gli altri partecipanti. Infine, è stata inaugurata la mostra, patrocinata da Comune, Città Metropolitana, Anassilaos, Lions “Castello Aragonese” e Poste Italiane, con quest’ultima che ha donato l’annullo filatelico. Ma non è tutto. Domani, alle ore 10:30, a piazza Castello, ad angolo fra via Possidonea e via Fiorentino, si procederà all’intitolazione della prima “Piazza dei Diritti dell’Infanzia”. «Siamo felici di vedere istituzioni, associazioni, scuole e cittadinanza insieme non solo a celebrare una carta fondamentale a difesa e valorizzazione dei più piccoli, ma anche a riflettere sull’importanza del loro benessere e della loro esaltazione e sul come farlo, dal globale al locale. La prima fase della due giorni è andata, tra festa e stare insieme ed analisi e proposte, come quelle sulle cosiddette “vulnerabilità invisibili”, cioè disturbi mentali come la depressione, contro i quali si stanno sempre più diffondendo organizzazioni non governative e strumenti tecnologici per parlare sempre più apertamente di questo problema. Domani sarà un altro giorno di sorrisi e pensieri con l’inaugurazione della “Piazza dei Diritti dell’Infanzia”» ha detto il Garante Emanuele Mattia.