• Home / In evidenza / Reggio Calabria – Rubato quadro del ‘600 a Bologna, in manette due reggini per averlo venduto

    Reggio Calabria – Rubato quadro del ‘600 a Bologna, in manette due reggini per averlo venduto

    Il Nucleo Tutela Patrimonio Culturale dei Carabinieri di Cosenza, unitamente ai colleghi di Reggio Calabria, ha svolto un’idagine che ha portato alla scelta dell’autorità giudiziaria di disporre gli arresti domiciliari per due regigni: padre e figlio, impegnati nel settore dell’antiquariato.

    I due sono accusati di ricettazione, per avere ottenuto profitto dalla vendita di un quadro del ‘600 sottrato ad un antinquario di Bologna.

    L’indagine può essere considerata un appendice di quella, denominata ‘Antiques’, che lo scorso anno 26 luglio aveva portato all’arresto di due soggetti.

    In quell’occasione era stata scoperchiata un’organizzazione, con base a Napoli e altri rami nel bresciano, che si occupava di ricettazione di opere d’arte che venivano venduti in fiere francesi.