• Home / In evidenza / Ci sono 25 mln per i porti di Reggio Calabria e Vibo, ma sono bloccati: intervento del consigliere Giannetta

    Ci sono 25 mln per i porti di Reggio Calabria e Vibo, ma sono bloccati: intervento del consigliere Giannetta

    Il consigliere regionale Domenico Giannetta ha depositato un’interpellanza sul mancato sblocco di venticinque milioni di euro stanziati dalla Regione per i porti di Reggio Calabria e Vibo Valentia in occasione dell’accordo siglato a luglio 2018 con il Ministero delle infrastrutture e dei Trasporti e le altre autorità competenti.

     “Quando il Ministero – spiega Giannetta – non ha inteso far fronte alle esigenze strutturali dei porti di Reggio e Vibo, nonostante siano di sua esclusiva competenza, la Regione Calabria si è sostituita accordando lo stanziamento dei fondi necessari – 18 milioni per Vibo e 6 milioni e mezzo per Reggio – ma non è riuscita, nonostante il passaggio di consegne al Ministro dem Paola De Micheli, e nonostante alcune sollecitazioni scritte da parte del Vicepresidente della Giunta regionale, ad ottenere le convenzioni attuative necessarie a dare seguito a quell’accordo. Che oggi, in detta parte, resta lettera morta. I porti – continua Giannetta – sono in attesa da oltre 15 mesi dei fondi per gli interventi strutturali e, paradossalmente, quei soldi ci sono ma sono bloccati. E non ne comprendiamo i motivi”.

    Sono di questi giorni – incalza Giannetta – annunci diramati a mezzo stampa da parte del Governatore in ordine ad investimenti per il rilancio e lo sviluppo dei porti calabresi. Ma il nostro entusiasmo sulle intenzioni di porre i porti al centro di azioni politiche strategiche mirate allo sviluppo infrastrutturale e logistico della Regione si infrange di fronte ad azioni che non hanno ancora trovato seguito e che lasciano i porti in una condizione di attesa di liquidità ferme in bilancio. Non vorremmo quindi – continua – doverci trovare di fronte ad una campagna di annunci che ben si conciliano in questo momento con l’intendimento, affatto facile, di riproporsi ai calabresi per un Oliverio bis”.

    Giannetta interpella dunque specificatamente il Governatore “sulla mancata attuazione dell’Accordo tra Amministrazioni per il sistema infrastrutture portuali di rilevanza economica nazionale e internazionale, per gli interventi da realizzarsi nell’ambito dei porti di rilevanza economica nazionale di Reggio Calabria e Vibo Valentia, di esclusiva competenza del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti”.

    L’accordo – si legge nell’interpellanza – è stato sottoscritto tra Regione, Ministero delle infrastrutture e dei trasporti, Provveditore per le opere pubbliche Sicilia-Calabria, l’autorità portuale di Gioia Tauro e Corap e prevedeva investimenti di 75 milioni di euro”.

    Non si comprende inoltre come il Ministero dei Trasporti possa ritenere di tardare sine die ad individuare le modalità di utilizzo delle risorse messe a disposizione dalla Regione. Riteniamo che non siano sostenibili oltremodo altre forme di indolenza e chiediamo – conclude – al Presidente della Giunta se e come e di quali provvedimenti formali e sostanziali voglia avvalersi al fine di attuare l’accordo stipulato per la concretizzazione di investimenti di così rilevante portata per gli scali di Reggio e Vibo”.