• Home / In evidenza / Soccorso nel reggino un natante che imbarcava acqua

    Soccorso nel reggino un natante che imbarcava acqua

    Nella giornata odierna, personale dipendente dalla Capitaneria di porto – Guardia Costiera di Gioia Tauro ha prestato soccorso a un natante da diporto che imbarcava acqua nel tratto di mare antistante il Comune di San Ferdinando.

    La segnalazione è pervenuta tramite la Sala Operativa della Capitaneria di Porto di Vibo Valentia – riguardante un natante con tre persone a bordo –, alla Sala Operativa della locale Capitaneria di porto che, accertata la situazione di pericolo per i tre diportisti presenti sul natante e dopo aver acquisito tutte le informazioni utili per la ricerca dello stesso, inviava sul posto la dipendente motovedetta CP827, unità specializzata alla ricerca e soccorso anche in condizioni meteo-marine  avverse.

    Il personale operante sul mezzo di soccorso, giunto sul punto dell’emergenza ha proceduto, dopo aver accertato le buone condizioni di salute dei diportisti presenti a bordo, a fornire assistenza al natante fino al raggiungimento del posto di ormeggio all’interno della darsena servizi del porto di Gioia Tauro, dove i malcapitati hanno potuto finalmente raggiungere la terraferma senza conseguenze e in piena sicurezza.

    L’operazione compiuta si inserisce nelle quotidiane attività istituzionali svolte dal Corpo delle Capitanerie di porto, finalizzate, tra l’altro, al soccorso e alla salvaguardia della vita umana in mare.

    Si ricorda infine che, per le emergenze in mare, bisogna sempre chiamare il numero 1530, gratuito sul tutto il territorio nazionale e attivo, 24 ore su 24, per 365 giorni all’anno.