• Home / Primo piano / Reggio Calabria – Trasferimenti dei parroci in venti parrocchie

    Reggio Calabria – Trasferimenti dei parroci in venti parrocchie

    Di seguito la lettera inviata dall’arcivescovo con la quale ha comunicato le nuove nomine

    Carissimi,
    vi comunico i cambiamenti apportati al quadro del servizio pastorale della Diocesi.

    Ringrazio per la disponibilità tutti coloro che sono stati invitati a cambiare ministero pastorale, mentre raccomando loro, da una parte di affrontare le nuove realtà pastorali con grande riconoscenza per chi finora vi ha lavorato, dall’altra di mostrare rispetto per chi subentra nel loro servizio pastorale, lasciandogli piena libertà di azione, senza tenerlo sotto continua vigilanza.

    Chiedo a tutti di rispettare il cammino di fede delle comunità, che finora sono andate avanti con impegno e responsabilità. Ricordo che esse non devono essere cambiate a nostra immagine e somiglianza, cioè secondo i nostri gusti, le nostre devozioni, le nostre opzioni. Lo ribadisco soprattutto nei confronti dei gruppi costituiti nelle parrocchie: non provochiamone la morte solo perché non ci piacciono. Lì dove c’è da migliorare, lo si faccia con pazienza e spirito di servizio.

    Un ringraziamento particolare va a don Gianni Polimeni, che, insistentemente ha chiesto di essere esonerato dal servizio in Cattedrale dopo oltre 30 anni. La Cattedrale è un po’ l’immagine della Diocesi e lui l’ha saputa presentare con dignità in tutti questi anni.

    Ecco i cambiamenti programmati:

    PARROCCHIE

    Basilica Cattedrale Maria Santissima Assunta: don Demetrio Sarica

    Parrocchia Santa Maria del Loreto: don Stefano Ripepi

    Parrocchia Santi Giovanni Nepomuceno e Filippo Neri in Arangea: don Bruno Verduci

    Parrocchia San Dionigi in Catona: don Francesco Siclari (Parroco), don Antonio Ielo (Vice Parroco)

    Parrocchia Santa Caterina: don Ernesto Malvi (Parroco), don Vincenzo Catania (Vice Parroco)

    Parrocchia San Nicola di Bari in Vito: don Gaetano Galatti

    Parrocchia San Gregorio: don Giovanni Imbalzano

    Parrocchia Santa Maria Immacolata in Melito Porto Salvo: don Pasquale Geria

    Parrocchia San Giovanni Battista in Prunella: don Giuseppe Manti

    Parrocchia San Pasquale e San Pantaleone in Chorio: don Manuel Cepeda

    Parrocchia Santo Stefano d’Aspromonte: don Giovanni Giordano

    Parrocchia Santa Maria del Lume in Pellaro: don Domenico De Biasi (Parroco), don Pierre (Vice Parroco)

    Parrocchia Santa Maria Odigitria (Itria): don Pasquale Catanese (Parroco), don Olivier (Vice Parroco)

    Parrocchia Santa Maria del Divin Soccorso: don Giorgio Costantino (Parroco), don Antonello Foderaro e don Olivier (aiuto pastorale)

    Parrocchia del Santissimo Redentore in Palizzi: don Leone Stelitano (Parroco), Seminarista Domenico Foti (aiuto pastorale)

    Parrocchia San Luca evangelista: don Bruno Cipro (Parroco); don Sebastiano Plutino e Seminarista Jérôme (aiuto pastorale)

    Parrocchia San Francesco d’Assisi: P. Giuseppe Murdaca (Parroco), P. Giovanni Giordano (Vice Parroco)

    Parrocchia Santa Maria e i dodici apostoli in Bagnara Calabra: don Rosario Pietropaolo (Parroco), Seminarista Michele D’Agostino (aiuto pastorale)

    Rettoria Annunziata (Ponte della libertà): don Gianni Polimeni e don Giuseppe Sorbara

    Rettoria San Francesco di Paola al Corso: don Piero Catalano


    UFFICI DI CURIA E MINISTERI PASTORALI

    Segreteria Arcivescovo: don Francesco Siclari e don Antonio Ielo

    Delegato per la Vita Religiosa: padre Aldo Bolis

    Ufficio diocesano per la Pastorale Giovanile: Seminarista Michele D’Agostino (direttore)

    Cappellano Universitario: P. S. Sala, sj

    Cappellano Suore Madre Teresa: don Carmelo Perrello

    Cappellano Hospice Via delle Stelle: don Vincenzo Catania

    Cappellano Ospedale Morelli: don Gianni Polimeni

    I cambiamenti e la presa di possesso vengano effettuati dal 1 settembre in poi.
    I nuovi parroci prendano contatto con le nuove parrocchie prima di quella data, perché devono guidare già il lavoro delle parrocchie loro affidate al Convegno pastorale.
    Chiediamo l’aiuto della Vergine SS.ma perché tutto sia per la gloria di Dio e la crescita della nostra Chiesa Diocesana.

    In unione di preghiere.

    + Giuseppe Fiorini Morosini