Home / CITTA / Reggio Calabria / “Planet vs Plastic” a Genova. Un successo “Made in Reggio Calabria”

“Planet vs Plastic” a Genova. Un successo “Made in Reggio Calabria”

Grande successo di pubblico e addetti ai lavori per la mostra “Planet vs Plastic” di Randy Olson esposta a Genova presso i prestigiosi spazi di Porta Siberia nel cuore del Porto Antico.

La mostra, ideata e prodotta da Bluocean, visitabile a Genova fino al prossimo 30 giugno si rivela meta sempre crescente di visitatori e appuntamento di grande interesse proposto finanche nei percorsi turistici del grande traffico crocieristico.

 

In oltre un mese di allestimento, e fino al 30 giugno prossimo, la mostra “Planet vs Plastic” rimane al centro di dibattiti promossi per sensibilizzare un nuovo approccio alle tematiche di sostenibilità ambientale che vedono protagonisti il Comune di Genova, Porto Antico spa, Il gruppo Iren e TekSea.

 

Tra i testimonial che hanno inaugurato la mostra l’esploratore, detentore del record mondiale di traversata in solitaria a remi dell’oceano pacifico, Alex Bellini, che con il suo progetto 10 rivers 1 ocean è impegnato nella navigazione dei 10 fiumi più inquinati al mondo dalla plastica per favorire un nuovo senso di comprensione e rispetto per l’ecosistema più minacciato e delicato.

“La mia attività da esploratore mi permette di vedere le cose da una prospettiva sempre inedita – racconta Alex Bellini – Ma viaggiando mi rendo conto di quanto la plastica sia oggi un problema fondamentale e di come l’uomo abbia contribuito ad amplificarlo. Ma l’uomo può fare qualcosa di concreto nella vita di tutti i giorni con piccoli gesti. Ho trovato la plastica in luoghi insoliti, sulla cima di una montagna come in mezzo ad un oceano. Nessun ecosistema è immune al fenomeno dell’inquinamento da plastica e ogni persona dovrebbe rendersi conto della responsabilità che ha di fronte al problema. Solo così le chiacchiere possono trasformarsi in azioni concrete”.

 

La mostra prodotta da Bluocean è altresì al centro della campagna Plastic Free” che sancisce l’impegno di Porto Antico di Genova in un percorso di sensibilizzazione verso il pubblico e gli esercizi commerciali, all’interno delle proprie aree di pertinenza, per un cambiamento in chiave ecologica delle abitudini di consumo dell’acqua, anticipando l’applicazione della nuova direttiva europea 2021.

 

Anche l’edizione 2019 della Festa dello Sport, che ha visto Genova e Porto Antico invasi da visitatori provenienti da tutta Europa, ha registrato “Planet vs Plastic” quale location culturale di riferimento confermando la mostra “made in Reggio Calabria” un autentico successo culturale e artistico.

 

 

 

Fino al 30 giugno la mostra rimarrà friubile a Genova per poi trasferirsi a Milano nella prestigiosa sede di Casa della Memoria, ai piedi del Bosco Verticale dove il 3 luglio verrà inaugurata alla presenza delle massime autorità cittadine.

 

La mostra è ideata e prodotta da Bluocean ed è frutto della partnership tra l’azienda reggina e National Geographic di cui Randy Olson è tra i più importanti e storici collaboratori nonché docente del Bluocean’s Workshop percorso di Alta formazione fotografica giunto alla 10° edizione  e patrocinato in esclusiva da NatGeo.

 

Leggi qui!

Reggio Calabria – I pazienti di ematologia stregano il teatro “Cilea”

di Grazia Candido (foto Aldo Fiorenza) – Si dice che il dolore sia il grande …