• Home / CITTA / Reggio Calabria / Villa S.Giovanni – Lavori di potenziamento rete fognaria

    Villa S.Giovanni – Lavori di potenziamento rete fognaria

    Nella mattinata di oggi, il sindaco Giuseppe Ranuccio, i responsabili degli uffici competenti ed i tecnici incaricati della progettazione, hanno svolto un sopralluogo nei quartieri dell’area costiera cittadina, con l’obiettivo di avviare le operazioni di progettazione e realizzazione della nuova rete fognaria.

    L’Amministrazione Comunale rende noto di aver inoltre istituito un tavolo tecnico che porti avanti il progetto, espressione della propria volontà di potenziare la rete fognaria esistente e di aumentarne l’estensione, per andare a rispondere ai bisogni delle aree che ne sono ancora sprovviste.
    I lavori saranno realizzati grazie a un importante finanziamento ottenuto dal Comune di Palmi presso la Regione Calabria, avente un importo complessivo di € 755.730,14. Come evidenziato in varie sedi, si tratta di somme che avrebbero potuto essere investite diversamente, ma che l’Amministrazione Comunale ha deciso di impegnare nei quartieri marini, consapevole della loro rilevanza, delle necessità dei cittadini e dell’importanza dei servizi primari per troppo tempo trascurati.
    Il sopralluogo di questa mattina ha consentito di effettuare le prime valutazioni operative nell’area di intervento, sulla quale si interverrà fattivamente non appena saranno state espletate tutte le pratiche burocratiche necessarie. Gli interventi previsti riguardano inoltre opere collegate a servizi quali acquedotti e fognature, infrastrutture per la mobilità, opere elettriche per reti di trasmissione e distribuzione ed opere a completamento dei servizi.
    «Siamo convinti che la decisione di investire nei servizi essenziali nelle aree periferiche ci consentirà di ottenere risultati importanti per i cittadini – spiega il sindaco Giuseppe Ranuccio – ed è inoltre testimonianza dell’attenzione che la nostra Amministrazione riserva alle periferie cittadine, equiparate per importanza alle aree del centro storico».