• Home / CITTA / Reggio Calabria / Le prime assunzioni presso il Centro Dialisi di Taurianova

    Le prime assunzioni presso il Centro Dialisi di Taurianova

     

    Costituito il Comitato, dopo aver incontrato S.E. Mons. Francesco Milito, Vescovo di Oppido Mamertina-Palmi, il dr. Pardo ha chiesto, a Sua Eccellenza Dr. Michele DI BARI, PREFETTO di REGGIO CALABRIA, di essere anche da questi ricevuto per esporre le “criticità” da sanare, con estrema urgenza, a riguardo il Centro Dialisi di Taurianova, che rischiava di doversi fermare con conseguenti effetti drammatici sui pazienti emodializzati utilizzatori della terapia “salvavita” e sulle rispettive famiglie coinvolte.

     

    Convocato dal Prefetto (che rappresenta lo “Stato” nel territorio) nell’aula delle riunioni si sono prese delle decisioni. Presenti: la Dr.ssa Maria Carolina Ippolito, della Commissione Straordinaria ASP di Reggio Calabria, il Dott. Domenico Forte, Direttore Dipartimentale Emergenza Urgenza dell’ASP ed il Dr. Pino Pardo, Presidente Comitato di Tutela “Pro-Centro dialisi di Taurianova”, ciascuno investito da incarico specifico di rappresentanza, come da foglio di presenza. I responsabili, serenamente, hanno dialogato è trovato soluzioni sull’argomento “Dialisi”. Non è stato facile, ma per la prima volta, in un tavolo istituzionale, si è parlato del Centro Dialisi di Taurianova e delle l’attività ambulatoriale specialistica nefrologica che nello stesso “Centro” si svolgono.

    La corposa coinvolgente ed appassionata relazione esposta dal Presidente Pardo (accompagnato dalla Vice-Presidente Claudia Lentini e dal Segretario Salvatore Spinoso) ha “persuaso” i rappresentanti della sanità, i quali, pur nella difficoltà, ma con determinazione e soprattutto con tangibile buona volontà, hanno trovato soluzioni alle problematiche del “Centro”.

    Gli impegni presi nel “Palazzo del Governo”, sono stati suggellati dalla presenza istituzionale della Dott.ssa Anna Aurora Colosimo, Prefetto Vicario allo scopo delegata. La tenacia del presidente Pardo ha fatto sì che la vicenda si concludesse felicemente. Ora alle parole seguiranno, certamente, fatti concreti: il Dott. Domenico Forte, Direttore Dipartimentale Emergenza Urgenza dell’ASP, stamani ha comunicato, al dr. Pardo, che giorno otto maggio un infermiere giungerà al “centro” e giorno sedici prenderà servizio un OSS (Operatore Socio Sanitario). Intanto Pardo invita i componenti il Comitato di Tutela del Centro Dialisi, a stare vigili affinché tutto vada secondo le aspettative per dare così agli utenti la serenità necessaria per affrontare fiduciosi le cure, senza l’incertezza ansiosa che fino ad ora aveva logorato le menti dei dializzati, trapiantati del rene e di quanti fanno riferimento alla prestigiosa struttura diretta, egregiamente, dal Dott. Vincenzo Bruzzese a cui il Comitato esprime ringraziamenti per la pregevole opera e per le sue chiare riconosciute doti umani e professionali. A S.E. il Signor Prefetto, riconoscenza e gratitudine per aver dato al dr. Pardo la possibilità di poter giungere a quel “tavolo”, a S.E. Francesco Milito, Vescovo di Oppido-Palmi, la devozione filiale per l’ascolto, il conforto e per la Sua “azione”.

    Pino Pardo, Presidente Comitato di Tutela “Pro-Centro Dialisi di Taurianova”