• Home / In evidenza / Sgombero tendopoli San Ferdinando, il Prefetto: “In 80 rifiutano il trasferimento”

    Sgombero tendopoli San Ferdinando, il Prefetto: “In 80 rifiutano il trasferimento”

    “Sta andando tutto come previsto l’operazione di sgombero e soprattutto la collocazione dei migranti nelle strutture, a cominciare dalla nuova tendopoli, messe a disposizione dall’organizzazione coordinata dalla Prefettura e della Questura di Reggio Calabria.

     

    A dirlo il prefetto di Reggio Calabria Michele di Bari giunto nella baraccopoli di San Ferdinando dove sono in corso le operazioni di abbattimento. “Si sta coniugando – ha aggiunto – il concetto di legalita’ a quello di umanita’. Alla fine penso che ci saranno piu’ posti di quanti ne servono per accogliere tutti, tranne i casi singoli che si presenteranno e che verranno gestiti dai funzionari addetti”. Un gruppo composto da un’ottantina di migranti sta assistendo alla demolizione della baraccopoli di San Ferdinando nelle vicinanze dell’area. Si tratta di persone che, al momento, stanno rifiutando sia il trasferimento nella tendopoli gestita dal Comune a poche centinaia di metri, sia il trasferimento nei centri Cas e Sprar della regione. La situazione comunque e’ tranquilla. La loro situazione, secondo quanto si e’ appreso, sara’ affrontata al termine delle operazioni di smantellamento della vecchia struttura. Un altro gruppo, ben piu’ consistente, di circa 200 persone, invece, e’ in attesa di sbrigare le formalita’ previste davanti alla tendopoli per avere poi accesso nella struttura.