• Home / Primo piano / Reggio Calabria – Mogol si racconta al Cilea con “Il mio mestiere è vivere la vita”

    Reggio Calabria – Mogol si racconta al Cilea con “Il mio mestiere è vivere la vita”

    Il teatro “Francesco Cilea” di Reggio Calabria si prepara ad accogliere Mogol il prossimo venerdì 11 maggio.

    L’artista milanese scenderà in riva allo Stretto per raccontare l’esperienza professionale e umana con un altro mito indiscusso della musica italiana, Lucio Battisti, nel concerto- spettacolo “Il mio mestiere è vivere la vita”, organizzato dall’associazione Symphonycity, in  collaborazione con la Chloe singing school.

    L’evento prende spunto dall’omonimo libro scritto da Mogol (Rizzoli editore) e si ispira al verso della celebre “Una donna per amico” pubblicata da Battisti nel 1978.

    Gli episodi salienti e gli aneddoti più significativi della vita artistica di Mogol, le sue collaborazioni con altri musicisti del panorama italiano (Celentano, Mina, Cocciante, Mango e molti altri), alternati all’esecuzione dei brani celebri a sua firma, rappresenteranno il “cuore” dell’evento al Comunale.

    A dialogare con Mogol, sul palco del Cilea, ci sarà il giornalista Giusva Branca, mentre alla consolidata band del Maestro, costituita da Massimo Satta (Chitarra), Randy Roberts (Voce), Fabrizio Foggia (Pianoforte), Alessandro Sanna (Basso) e Gianni Polimeni (Batteria), il compito di far ascoltare le canzoni che ne hanno segnato il successo internazionale.

    Presenterà la serata, al via dalle 21, il conduttore Benvenuto Marra.

    L’evento gode del patrocinio degli enti istituzionali del territorio.

    Tutte le informazioni, il costo del biglietto e le prevendite sono reperibili sul sito www.symphonycity.ito sulla pagina facebook https://www.facebook.com/symphonycity/.